Dell'utilità della biorisonanza magnetica post cavitazione

Dell'utilità della biorisonanza magnetica post cavitazione da SAB Communications

Da: SAB Communications  07/03/2011
Parole chiave: Servizio Stampa

VITA-LIFE, produttore europeo leader di apparecchiature per la biorisonanza  magnetica comunica i sorprendenti risultati di test comparativi condotti a posteriori di un trattamento di lipocavitazione.

Nell’immaginario comune i principi della medicina naturale tradizionale vengono associati a guru cinesi e a mille aghi inseriti con maestria nei punti chiave per l’agopuntura. Esistono però moltissime altre applicazioni, tra cui la magnetoterapia classica, ormai superata dall’approccio “a tutto corpo” delle moderne tecnologie quantistiche di biorisonanza magnetica. I più addentro alla materia hanno già sentito parlare del contributo concreto di questa tecnologia in ambito medico/sportivo, in termini di rigenerazione e guarigione da traumi. Scarseggiano però le analisi scientifiche condotte anche in altri settori, tra cui ad esempio le applicazioni in campo estetico, ove invece tali trattamenti possono dare interessanti risultati.

VITA-LIFE sottopone regolarmente le proprie apparecchiature per la biorisonanza magnetica a test medici di media / lunga durata, onde garantire l’oggettività scientifica dei benefici che scaturiscono dai trattamenti con R-System® e vSystem®, distanziandosi da qualsiasi tipo di approccio miracolistico verso l’impiego dei campi magnetici  a bassa frequenza ed intensità.

Il ciclo di test condotti con termografia su un rilevante campione donne a posteriori di un trattamento di lipocavitazione ha evidenziato una chiara riduzione dei tempi necessari al corpo per espellere, tramite la regolare funzione renale, gli acidi grassi provenienti dalle cellule adipose implose durante il trattamento estetico. L’applicazione di R-System®, con l’apposito programma, ha generato sull’intero campione oggetto del test effetti molto simili ad un massaggio drenante, di norma condotto dai centri estetici a posteriori della lipocavitazione. “La biorisonanza magnetica favorisce da un lato il corretto assorbimento di nutrienti e ossigeno da parte delle cellule, aumentando la penetrazione dei principi attivi contenuti nei prodotti applicati, e velocizza dall’altro l'eliminazione delle tossine, tra cui trigliceridi e lattati” spiega Toni di Blasio, Amministratore Delegato di VITA-LIFE Corp Srl, “la circolazione migliora con l'aumentare dell'ossigenazione, inducendo sui tessuti un effetto paragonabile all’ossigeno-ozono terapia”. A questi si aggiungono i numerosi altri benefici ormai noti della biorisonanza magnetica, tra cui l’attivazione del sistema immunitario, il defaticamento dell’intero organismo, la regolarizzazione del ritmo circadiano e la capillarizzazione.

“I risultati di questa ricerca rappresentano la base di un nuovo business model per i centri estetici. Adottando le nostre tecnologie per il benessere, tali centri possono offrire ai propri clienti servizi innovativi con strumenti allo stato dell’arte, che non necessitano di alcun presidio, liberando risorse per seguire al meglio le attività del centro” conclude Toni di Blasio.

Parole chiave: Servizio Stampa

Contatto SAB Communications

Email

Stampa questa pagina