Locale e Curiosità

Locale e Curiosità da C'è o non C'è

Da: C'è o non C'è   08/06/2011
Parole chiave: Pizza, Padova, Forno Legna

 

Ø  Atmosfera      gli arredi cercano di portare il visitatore   nella soffitta di una vecchia casa colonica, ricreata accuratamente, prelevando le strutture portanti da un cascinale abbattuto, rimontandole poi nell’attuale edificio, dopo una ristrutturazione e utilizzando come supporto dei tavoli in plexiglass, antichi attrezzi da lavoro ed oggetti rari, tutti rigorosamente originali, recuperati sempre da vecchie masserie.

Ø  Il nome   arriva proprio pensando alla soffitta, luogo in cui si ripongono tutti gli oggetti che non servono, ma che un giorno potrebbero tornare utili, quando si ritorna nel sottotetto, ingombro di tanta roba, cercando qualcosa di preciso, sorge spontanea la domanda         “C’è o non C’è”

Il tavolo degli innamorati  il tavolo ha come supporto un trepiede metallico porta brocca e catino, usato anticamente in camera da letto per una rapida igiene personale, diversi anni or sono, un avventore seduto su quel tavolo, in una serata per lui particolarmente romantica, ci ha chiesto foglio e penna e ha lasciato all’interno del vecchio catino un biglietto con una dedica d’amore, poi un altro vedendo il biglietto ha ritenuto di fare lo stesso e via via con il passare degli anni la raccolta è diventata consistente, oggi tutti gli annunci lasciati al tavolino degli innamorati sono pubblicati nella pagina Facebook  “quelli del C’è o non C’è” .

Parole chiave: Forno Legna, Padova, Pizza, pizza senza glutine, pizzeria a Padova

Contatto C'è o non C'è

Email - Non fornita

Stampa questa pagina