Responsabilità da Infezioni ospedaliere

Responsabilità da Infezioni ospedaliere da Normeditec

Da: Normeditec  23/02/2013
Parole chiave: Infezione, Infezioni Ospedaliere, Infezione Post-Operatoria,

La responsabilità da infezioni nosocomiali fa capo a quella da rischio organizzativo nella gestione di una struttura. Il contratto di spedalità include le “obligations de sécurité” e i doveri di protezione. “il rapporto che si instaura fra paziente e casa di cura ha fonte in un atipico contratto a prestazioni corrispettive con effetti protettivi nei confronti del terzo Cass Civ n 19145/2005. Si tratta quindi di una precisa responsabilità contrattuale che assume una forte rilevanza in quanto relativa a violazioni incidenti sul bene della salute, tutelato e riconosciuto pienamente dalla Costituzione come diritto fondamentale. Per questo motivo, è irrilevante che si tratti di una casa di cura privata o di un ospedale pubblico, poiché gli obblighi assunti da entrambe le strutture nei confronti del paziente sono perfettamente equivalenti, non sussistendo, dunque, limitazioni relative alla responsabilità o differenze risarcitorie a seconda della loro natura. Da ciò deriva una gravissima conseguenza per la struttura ospedaliera: l’inversione dell’onere della prova. Sarà l’ospedale a dovere dimostrare che l’inadempimento è stato determinato da “impossibilità della prestazione derivante da causa a lui non imputabile” (art. 1218 c.c.). Spetta quindi alla struttura sanitaria, l’onere di dimostrare di aver agito con perizia, prudenza, diligenza: di aver adottato le procedure necessarie ad impedire l’infezione (Tribunale di Torino sentenza 1 marzo 1999, n. 1188). Ovviamente si tratta di probatio diabolica: L’ ospedale dovrà dimostrare a distanza di mesi di aver fatto tutto quanto poteva per evitare il danno altrimenti non gli resterà che subire la condanna (così costantemente la Giurisprudenza). Si tratterà, peraltro, di condanna al risarcimento del danno nei casi meno gravi, ma nei casi più gravi si aggiungerà quella penale per omicidio colposo e/o per lesioni gravi o gravissime. Infine gravi conseguenze non sono risparmiate neppure ai sanitari. La Cassazione Civile n.7336 del 1998 stabilisce che il sanitario operante in una struttura priva di idonei protocolli preventivi dovrebbe evitare un ricovero ad alto rischio infettivo. E’ quindi la passiva accettazione di uno status quo costituirebbe una assunzione di responsabilità, condivisa con la dirigenza ospedaliera.

Parole chiave: Diffusori Per Sala Operatoria, Infezione, Infezione Ferita Chirugica, Infezione Implantologia, Infezione Post-Operatoria, Infezioni Nosocomiali, Infezioni Ospedaliere, Infezioni Protesi, Laminar Air Flow, Laminar Flow, Le Infezioni Post Chirurgiche, Le Infezioni Post Chirurgiche In Ortopedia, Rigetto Protesi, Strumenti Sterili, Tavolo Madre, Tavolo Portaferri, Tavolo Servitore,

Altri prodotti e servizi per Normeditec

Tutore per spalla - Il tutore per spalla più versatile e confortevole sul mercato da Normeditec thumbnail
17/05/2014

Tutore per spalla - Il tutore per spalla più versatile e confortevole sul mercato

Il tutore per spalla più versatile e confortevole sul mercato


Responsabilità da Infezioni ospedaliere da Normeditec thumbnail
23/02/2013

Responsabilità da Infezioni ospedaliere

Il costo del sistema Toul è ammortizzato già dopo 2 infezioni evitate . Secondo studi italiani il tasso di infezione in sala operatoria viene stimato in media tra 4% e 9 % . In ortopedia il tasso di infezione è basso, ma i pochi eventi spesso sono devastanti con una mortalità che raggiunge l’8% nei pazienti più anziani. Garantire una sterilità molto elevata soprattutto per gli strumenti e il materiale protesico in sala operatoria è di conseguenza indispensabile.


Una soluzione efficace contro le infezioni ospedaliere e la resistenza batterica agli antibiotici da Normeditec thumbnail
23/02/2013

Una soluzione efficace contro le infezioni ospedaliere e la resistenza batterica agli antibiotici

a responsabilità da infezioni nosocomiali fa capo a quella da rischio organizzativo nella gestione di una struttura. Il contratto di spedalità include le “obligations de sécurité” e i doveri di protezione. “il rapporto che si instaura fra paziente e casa di cura ha fonte in un atipico contratto a prestazioni corrispettive con effetti protettivi nei confronti del terzo Cass Civ n 19145/2005 . Si tratta quindi di una precisa responsabilità contrattuale che assume una forte rilevanza in quanto r


23/02/2013

Meno infezioni ospedaliere

Le Linee Guida ISPSEL prevedono che, nel caso di chirurgia protesica o comunque interventi complessi di durata superiore ai 60 minuti (trapianti, cardiochirurgia,ortopedia, neurochirurgia, chirurgia vascolare), le particelle presenti nell’aria non debbano superare la soglia della classe ISO 5. Il numero delle particelle in sala operatoria è indice del livello di sterilità in sala operatoria. ISO 5 prevede un livello di sterilità molto alto, di solito solo raggiungibile con un sist


Il primo prodotto specifico per pulizia e la disinfezione delle sonde ecografiche da Normeditec thumbnail
23/04/2011

Il primo prodotto specifico per pulizia e la disinfezione delle sonde ecografiche

Le salviette Cleanisept Wipes sono studiate e approvate per la pulizia delle sonde ad ultrasuoni costruite dalla Philips, Shimadzu, SonoAce,