Leading Countries : i tuoi dispositivi medici nei mercati del futuro

Da: Thema s.r.l.  12/05/2014
Parole chiave: Apparecchiature Elettromedicali, Dispositivi Medici

Secondo gli ultimi dati di mercato, le esportazioni italiane di dispositivi medici nel 2012 sono cresciute del +9.6%, le imprese italiane produttrici che esportano sono ben il 79% e oltre la metà sono operative in almeno tre continenti. E questo nonostante la crisi economica e la flessione del mercato interno (-4%). Verso quali paesi sono attualmente diretti i dispositivi medici italiani e verso quali mercati si sta spostando il settore? Tra i paesi extraeuropei, sempre maggiore rilievo stanno assumendo Brasile, Cina, India e Turchia. Chiamati fino a qualche anno fa “mercati emergenti”, oggi sono a tutti gli effetti i Paesi che si prospetta domineranno l’economia mondiale nel prossimo futuro: I Leading Countries, i mercati del futuro. Entrare con i propri prodotti nei Leading Countries diventa quindi di prioritaria importanza. Exposanità, la manifestazione fieristica italiana dedicata ai temi della sanità e dell’assistenza, giunta alla sua 19° edizione, prosegue il suo percorso di attenzione all’internazionalizzazione del settore e mirato a far incontrare import ed export dei diversi mercati mondiali. Quest’anno particolare rilevanza verrà data a Brasile, Russia, Turchia, Sud Africa e India, quest’ultimo Paese ospite d'onore 2014. Tutti Paesi in grande crescita dal punto di vista economico e del benessere – e cura – delle persone, interessanti per le rispettive quote dell’importazione di dispositivi medici, ma con molti contrasti e punti critici in fatto di organizzazione del sistema sanitario e di normativa per la commercializzazione. Essere presenti con i propri prodotti in queste realtà promettenti ma controverse significa quindi per le imprese italiane una grande opportunità ma anche andare incontro a diverse sfide, e muoversi in un contesto talvolta difficoltoso. Proprio in ragione delle loro potenzialità e complessità, Thema [www.thema-med.com] dedica una serie di incontri mirati a comprendere meglio vincoli ed opportunità di questi mercati e, nello specifico, quali azioni intraprendere per commercializzare i propri dispositivi. Ogni giorno 5 appuntamenti in stand per capire come commercializzare nei mercati del futuro. Mercoledì 21 12,00 (India) – 14,00 (Russia) – 15,00 (Brasile) – 16,00 (Turchia) – 17,00 (Sud Africa) Giovedì 22 11,00 (Russia) - 12,00 (Sud Africa) – 14,00 (India) – 15,00 (Brasile) – 16,00 (Turchia) Venerdì 23 11,00 (Russia) - 12,00 (Sud Africa) – 14,00 (India) – 15,00 (Brasile – 16,00 (Turchia) E sabato 24 maggio ore 10.00 in saletta Welcome Lounge - Centro servizi Workshop su Capacità innovativa e competitività sul mercato internazionale: la commercializzazione in Brasile, Cina, India e Turchia Organizzato da A.D.M.A.REHA con la collaborazione di Thema, MD24, OBV, IMQ, Consorzio IGIS. Si approfondiranno i punti chiave legati ai mercati verso i quali si sta dirigendo il settore, al fine di comprendere ed esaminare le possibilità e le criticità di immissione in commercio di dispositivi medici dal punto di vista regolatorio. L’incontro sarà soprattutto focalizzato sull’analisi di case histories e degli aspetti pratici che gli addetti ai lavori si trovano ad affrontare nell’operatività quotidiana. Rivolto a tutte le aziende che intendono cogliere opportunità nei mercati del futuro! Ci vediamo quindi in fiera, da 21 al 24 maggio. Thema vi aspetta al padiglione 25 stand C45. Thema S.r.l. - Via Saragat, 5 - 40026 Imola (BO) www.thema-med.com Un supporto completo in ambito regolatorio per le aziende che producono, commercializzano ed esportano in tutto il mondo dispositivi medici e dispositivi medico-diagnostici in vitro.

Parole chiave: Apparecchiature Elettromedicali, Dispositivi Medici

Altre novità ed aggiornamenti per Thema s.r.l.

29/08/2016

Thema si espande con nuovi brand

Dalla realtà imolese al mercato mondiale, Thema negli ultimi 10 anni è cresciuta diventando punto di riferimento per le aziende del settore medicale. Oggi le competenze di Thema si sono ampliate e il suo progetto sta prendendo forma.


26/02/2015

Thema ed Unipro Servizi annunciano l’ accordo per la fornitura di servizi in ambito medicale

Thema annuncia l'accordo di partnership con Unipro Servizi.


09/07/2014

Business and Regulation of Medical Devices: corso di alta formazione

Business and Regulation of Medical Devices - Imprese e regolazione nel mercato dei dispositivi medici è un progetto promosso da Fondazione Università Ca’ Foscari - Challenge School in collaborazione con MD24 sotto la direzione scientifica del Professor Salvatore Russo, frutto di una sinergia vincente tra le competenze economico-manageriali dei docenti dell’Università Ca’ Foscari Venezia e le conoscenze tecniche messe in campo da MD24 e Thema, leader nel settore regolatorio.


Da IMQ e Thema la “one-stop-solution”  per le aziende del settore medicale da Thema s.r.l. thumbnail
16/05/2014

Da IMQ e Thema la “one-stop-solution” per le aziende del settore medicale

Grazie all’accordo tra Thema e IMQ, un supporto sempre più completo per l’espletamento di tutto l’iter necessario per l’immissione sui


THEMA - definizioni: establishment registration, device listing e initial importer da Thema s.r.l. thumbnail
03/12/2012

THEMA - definizioni: establishment registration, device listing e initial importer

Establishment registration: Ogni stabilimento in cui vengano svolte operazioni di produzione, distribuzione, importazione e commercializzazione di dispositivi medici negli


Thema presenta il nuovo blog sulle regulations in campo medicale. da Thema s.r.l. thumbnail
03/12/2012

Thema presenta il nuovo blog sulle regulations in campo medicale.

--- medreg-publications.com --- Negli ultimi anni, il business mondiale dei dispositivi medici e dispositivi medici diagnostici in vitro ha subìto


13/06/2012

Thema USA rafforza il proprio servizio come U.S. agent

Thema USA come U.S. agent


17/10/2011

Training on the job finanziato nel medicale: un’opportunità ancora poco sfruttata

Progetti personalizzati di formazione e di training on the job finanziati dai Fondi Paritetici Interprofessionali   Per le aziende che