iniettore poliuretano

Da: T.m.d. F.lli Leonardo E Maurizio D'angelo  30/03/2009
Parole chiave: polyurethane spare parts, iniettore poliuretano

Caratteristica vincente della configurazione, è che la creazione di patine di materiale reagito, tra vite e camera di miscelazione non influenza mai la fuoriuscita, ne del materiale, ne del colore. Con altri tipi di teste è molto probabile che dopo una certa usura della vite di iniezione la patina di materiale reagito aumenti, questo impedisce la fuoriuscita regolare dei colori. Questo fenomeno trova una sua spiegazione nel fatto che i colori vengono portati con bassissime pressioni in uscita e non riescono quindi a “bucare” la patina di materiale polimerizzato. Il risultato è che occludendosi facilmente, i fori di uscita colore, di fatto impediscono di usare la colorazione in testa efficacemente, oppure, costringono a sostituire la vite d’iniezione prematuramente con una nuova. Infatti, la vite nuova, avendo il diametro non usurato ripristina il normale gioco tra vite elicoidale e camera d’iniezione, evitando patine troppo spesse. Con il nostro sistema le viti durano molto a lungo perché appunto non influenzano i fori di uscita colore dato che questi sono addotti a monte del sistema. E’ utile dire che questa particolare caratteristica permette di sfruttare al massimo il diametro della vite di miscelazione con un notevole risparmio economico sul costo delle viti stesse. Tutto questo senza l’ausilio di composti per il lavaggio. Infatti sui nostri iniettori non è necessario il lavaggio con cloruro di metilene. L’ambiente ringrazia e non solo…

Parole chiave: iniettore poliuretano, polyurethane spare parts,

Contatto T.m.d. F.lli Leonardo E Maurizio D'angelo

Email

Stampa questa pagina