Impact Moling

Impact Moling da LA. SPE. SRL

Da: LA. SPE. SRL  16/10/2012
Parole chiave: cavi interrati, impact moling, attraversamenti orizontali

Nell'impact moling si utilizzano attrezzature piuttosto simili a quelle impiegate nel pipe ramming, con la differenza sostanziale che i percussori pneumatici o idraulici vengono inseriti e fatti viaggiare in testa, trainando una fune o una catena di tiro o direttamente il tubo da installare (che in questo caso è quasi sempre in materiale plastico). L'avanzamento avviene per inerzia. In pratica la massa battente del percussore (detto per questo motivo mole cioè “talpa”) produce ad ogni colpo, che rilascia verso la testa del mole, un'energia sufficiente a produrne il movimento in avanti.

Naturalmente la testa del percussore è conformata in maniera da esaltarne la capacità di penetrare il terreno.

Poiché l'avanzamento avviene a fronte chiuso, il dislocamento del terreno è pari al volume del mole e del tubo in via di installazione. Pertanto i diametri installabili con questa tecnica sono piuttosto limitati (in genere non superano i 150 mm) così come limitate risultano le lunghezze percorribili (non oltre i 25 metri).

Anche in questo caso (come per il pipe ramming) è fondamentale che il terreno attraversato sia omogeneo e di natura coesiva (argille, limi) o sabbioso.

La precisione è limitata in quanto il mole può subire delle deviazioni dovute a locali disomogenietà del terreno. Recentemente sono stati sviluppati utensili limitatamente direzionabili, che potrebbero in futuro aiutare a superare il problema delle deviazioni accidentali dell'utensile.

Questa tecnica è molto semplice ed economica e può risultare estremamente vantaggiosa per la realizzazione di allacci utenza, in zone dove vi sia una scarsa presenza di sottoservizi preesistenti, o comunque in quei casi in cui le tolleranze nel raggiungimento di un prefissato punto di arrivo, possano essere anche piuttosto ampie.

Viene altresì impiegata per piccoli attraversamenti stradali o ferroviari.

Parole chiave: attraversamenti orizontali, cavi interrati, impact moling,

Altri prodotti e servizi per LA. SPE. SRL

12/07/2016

Pressotrivellazione

LA PRESSOTRIVELLAZIONE è una tecnica per l’esecuzione di fori orizzontali, non direzionabili, che utilizza una pressotrivella per la posa di tubazioni in acciaio. I diametri che si possono posare variano da un minimo di 200mm ad un massimo di 1600mm. La massima lunghezza di posa puo’ attestarsi sui 80/100,00 mt., in quanto influisce su di essa la natura del terreno e la tipologia di pressotrivella che viene utilizzata.


Simmetrix da LA. SPE. SRL thumbnail
16/10/2012

Simmetrix

Il  sistema di perforazione utilizza la tecnica della pressotrivella e della demolizione con martello fondo foro, validissima in rocce di qualsiasi compattezza e in ciottoli e trovanti. L'alesaggio avviene tramite perforazione con martello fondo foro agganciato al sistema denominato symmetrix, che trascina a battuta un tubo pilota al cui interno è alloggiato il sistema stesso. La peculiarità del sistema è nell'aggancio, eseguito attraverso semplici mov


Varo di monoliti da LA. SPE. SRL thumbnail
16/10/2012

Varo di monoliti

Questa tecnologia consiste nell'infissione, mediante spinta oleodinamica, di uno scatolare in ca precedentemente realizzato in cantiere. Anche in questo


Microtunneling da LA. SPE. SRL thumbnail
16/10/2012

Microtunneling

Il metodo per la installazione di tubazione con microtunnelling consiste nel fare avanzare a spinta conci di tubazioni rigide


Trivellazione Orizzontale Controllata da LA. SPE. SRL thumbnail
16/10/2012

Trivellazione Orizzontale Controllata

Mediante l'utilizzo della tecnologia TOC è possibile la posa di tubazioni sotterranee flessibili, siano esse in acciaio o in


Pipe Ramming da LA. SPE. SRL thumbnail
16/10/2012

Pipe Ramming

Un'ulteriore tecnica di installazione di tipo NO-DIG è il così detto pipe ramming, che letteralmente significa batti-tubo. Ed infatti


Pipe Splitting da LA. SPE. SRL thumbnail
16/10/2012

Pipe Splitting

PIPE SPLITTING La tecnologia pipe splitting (letteralmente “taglio in due del tubo”) è molto simile, sia per quanto riguarda


Pipe Jacking da LA. SPE. SRL thumbnail
16/10/2012

Pipe Jacking

Questo muro, costruito in cemento armato, necessita spesso, per il proprio ancoraggio, della realizzazione di una platea in cemento armato e di un dente verticale che va approfondito nel terreno per garantire un perfetto ammorsaggio del muro e quindi una perfetta stabilità rispetto alle forze esercitate dal gruppo di spinta idraulico.


Tecnologie no-dig da LA. SPE. SRL thumbnail
16/10/2012

Tecnologie no-dig

Le tecnologie no-dig (dall'inglese no-digging - "senza scavo" ) o trenchless permettono la posa in opera di tubazioni e cavi interrati o il recupero funzionale, parziale o totale, o la sostituzione di condotte interrate esistenti senza ricorrere agli scavi a cielo aperto , evitando le manomissioni di superficie (strade, ferrovie, aeroporti, boschi, fiumi e canali, aree ad alto valore ambientale, piazze storiche, ecc.) eliminando così pesanti e negativi impatti sull'ambiente