Uno sguardo alla Tanexpo 2008

Da: Cofani Abruzzo  11/09/2008
Parole chiave: Onoranze Funebri, Urne Cinerarie, cofani funerari

Non c’è che dire, sicuramente il successo della Tanexpo è andato oltre ogni rosea previsione.
Anche in questa nuova edizione la Tanexpo si è dimostrata il punto di riferimento per gli operatori di tutto il mondo, leader indiscusso di tutto il settore funerario.
Ne sono una prova i numeri: 208 espositori complessivi di cui 42 stranieri, 16.000 operatori professionali di cui il 20% provenienti dall’estero.

Tante le novità della nuova sede: la scelta del complesso fieristico di Bologna Fiere si è rivelata positiva soprattutto in funzione del gran numero di servizi a disposizione dei partecipanti e alle migliori condizioni logistiche che hanno contribuito ulteriormente al successo di questa fiera nata e cresciuta nel quartiere fieristico di Modena nel lontano 1992.

Qualità, innovazione e Italian design sono state le parole chiave di questo evento.

Anche in questa edizione gli espositori hanno proposto un’offerta innovativa e di altissima qualità, con un prodotto finito di assoluta eccellenza presentato in stand prestigiosi che hanno contribuito ad accrescere il successo di questa manifestazione.

Lorandi S.p.A., uno degli esempi, che ha saputo sapientemente combinare uno spazio elegante e raffinato con i suoi nuovi e prestigiosi modelli dalle forme ricercate, impreziositi da materiali come cristallo Swarovski (T 74 N ottagonale) e realizzando prodotti di qualità, caratteristica che da sempre la contraddistingue.
In quanto partner ufficiali del gruppo Lorandi, abbiamo il privilegio di annoverare anche noi questi capolavori di design: per prendere visione di questi nuovi modelli, entrate nella sezione del sito relativa ai cofani funebri.

Uno dei principali punti di attrazione della manifestazione è stato poi l’argomento trattato nel padiglione ventuno che ha illustrato due temi di particolare interesse: l’urna cineraria e il corredo tombale per loculi.
I designer invitati a partecipare a questa edizione di Tanexpo design hanno riflettuto sul tema del corredo tombale per i loculi: vasi portafiori, porta lumi, lampade, portaritratti, cornici, iscrizioni ed ornamenti vari sono stati rivisitati alla luce di una sensibilità nuova che assegna a questi prodotti un ruolo non solo funzionale ma emotivo, per uscire fuori dagli usuali modelli della produzione corrente.
Per quanto riguarda il tema urne cinerarie è stato interessante l’intervento degli allievi di quattro famosi istituti d’arte per la ceramica: Castelli (TE), Faenza (RA), Gargnano (BR) e Reggio Emilia, i quali hanno presentato straordinari progetti e prototipi di urne cinerarie in ceramica.
Accanto alla selezione di urne di design già proposte in passato, acciaio, ceramica, vetro di Murano e bronzo si è potuto ammirare lo studio sviluppato da questi giovani studenti che hanno saputo realizzare con squisita sensibilità e con sicuro gusto urne cinerarie da forme della memoria che interpretano il contenitore delle ceneri in maniera sempre diversa e assolutamente personalizzata.

Di grande fascino la rassegna di veicoli funerari antichi, il cui pezzo forte era costituito da una splendida riproduzione realizzata nel 1922, i cui disegni originali risalgono al ‘700.

Questa edizione ha visto anche la presenza nella fiera di Enrico Lucci che ha illustrato, nel suo servizio realizzato per il programma delle “Iene” su Italia 1, il nostro settore in una veste divertente descrivendo una realtà all’avanguardia sia nella qualità dei materiali che nelle tecnologie informatiche e automobilistiche (http://www.iene.mediaset.it/archivio_puntate.shtml ).

La Tanexpo, terminata a fine Marzo, è stata come al solito un successo; per questo siamo sicuri che la direzione manageriale si sta già preparando per la nuova edizione del 2010 per sorprenderci, ancora una volta, con interessanti novità di settore.

Parole chiave: cofani funerari, Onoranze Funebri, Urne Cinerarie