Rendere note le fughe di dati? Una svolta epocale per la sicurezza IT

Rendere note le fughe di dati? Una svolta epocale per la sicurezza IT da SAB Communications

Da: SAB Communications  14/07/2011
Parole chiave: Web Marketing, Servizio Stampa

NETASQ commenta la recente proposta di riforma delle normative sulla protezione dei dati di Viviane Reding, Commissario europeo per la Giustizia, i Diritti fondamentali e la Cittadinanza. La proposta prevede l’obbligo di rendere noti gli attacchi informatici subiti e potrebbe rappresentare una pietra miliare nel dominio della sicurezza informatica.

Il Commissario alla Giustizia dell’UE, Viviane Reding, ha espresso chiaramente lo scorso 20.06. l’intenzione di aggiornare le normative sulla protezione dei dati, basate su un quadro legislativo varato nel 1995 e ormai obsoleto. La proposta di riforma delle leggi sulla protezione dei dati mira a rendere obbligatorio in tutti i settori, comprese banche e finanza, informare gli utenti / clienti di qualsiasi tentativo di intrusione informatica di cui possano essere stati vittima. Se tale riforma trovasse applicazione, implicherebbe che qualsiasi tipo di organizzazione sarà tenuta ad informare i clienti oggetto di attacco informatico dei rischi o danni in cui sono incorsi: una vera rivoluzione!

Di recente in Francia come in Italia i recenti attacchi informatici condotti ai danni di oltre 100 milioni di utenti, come di siti istituzionali, sono stati al centro dell’attenzione dei media. Purtroppo però spesso si dimentica che essi rappresentano solo una minima percentuale del numero totale di incidenti che si verificano quotidianamente. “L’attuale mancanza di trasparenza riguardo alla fallibilità degli strumenti per la sicurezza informatica adottati, fa gioco a numerosi produttori che pubblicizzano tecnologie ‘inarrestabili’ come i cosiddetti ‘next generation firewalls’ e che promettono massima protezione, senza – evidentemente – essere in grado di garantirla ai propri utenti”, commenta François LAVASTE, Presidente del CdA di NETASQ.

“Questa nuova legge, semplificherebbe senza dubbio la differenziazione tra produttori che offrono una sicurezza ‘colabrodo’ e coloro che offrono servizi di qualità, favorendo l’adozione di soluzioni la cui tecnologia apporta un reale contributo alla protezione proattiva contro attacchi e fughe di dati” conclude LAVASTE.

Parole chiave: Servizio Stampa, Web Marketing

Contatto SAB Communications

Email

Stampa questa pagina

Altri prodotti e servizi per SAB Communications

Kemp Technologies apre filiale italiana da SAB Communications thumbnail
14/12/2011

Kemp Technologies apre filiale italiana

Alla guida della filiale italiana del produttore americano di server load balancer noti professionisti sul mercato del networking e TLC.


Il Qatar apre le porte al “Made in Italy” da SAB Communications thumbnail
18/10/2011

Il Qatar apre le porte al “Made in Italy”

Con la prima edizione dell’esposizione dedicata esclusivamente al design di interni ed esterni italiano per qualsiasi tipologia di ambiente, il


Next Generation Firewalls: di cosa si tratta? da SAB Communications thumbnail
07/10/2011

Next Generation Firewalls: di cosa si tratta?

Ai lettori delle testate IT di fascia alta viene proposto sempre più spesso un nuovo slogan: Next Generation Firewalls. Un


snom technology si prepara ad un novembre 2011 “on the road” da SAB Communications thumbnail
29/09/2011

snom technology si prepara ad un novembre 2011 “on the road”

snom dedica il mese di novembre agli incontri con i propri rivenditori del centro e sud Italia grazie ad un


L’università di Udine si affida a PRX Traffic manager di ipoque da SAB Communications thumbnail
20/09/2011

L’università di Udine si affida a PRX Traffic manager di ipoque

Le soluzioni ipoque vengono impiegate per garantire la qualità e la disponibilità di importanti applicazioni e servizi di rete. La


13/09/2011

Frost & Sullivan premia gateProtect

Frost & Sullivan ha assegnato a gateProtect il rinomato „Global Product Differentiation Excellence Award 2011“. L’analista di mercato indipendente ha


Regione Toscana adotta il VoIP! da SAB Communications thumbnail
29/07/2011

Regione Toscana adotta il VoIP!

Con 40 sedi dislocate su tutto il territorio toscano e le sue 2800 postazioni di lavoro, Regione Toscana è un


Il FRITZ!Fon MT-F parla italiano da SAB Communications thumbnail
21/07/2011

Il FRITZ!Fon MT-F parla italiano

Lo specialista delle comunicazioni berlinese AVM dà il via all’estate con un nuovo firmware update per i suoi FRITZ!Box 7270


gateProtect annuncia la versione 9 dei propri firewall da SAB Communications thumbnail
12/07/2011

gateProtect annuncia la versione 9 dei propri firewall

Include numerosi perfezionamenti del sistema di prevenzione contro le intrusioni / Nuovo motore antivirus / Maggiore performance, stabilità e sicurezza


Il perchè delle soluzioni VoIP di snom secondo Mafrat SPA da SAB Communications thumbnail
06/07/2011

Il perchè delle soluzioni VoIP di snom secondo Mafrat SPA

Fondata dalla famiglia Totaro nel lontano 1945, la Mafrat SPA annovera una storia di oltre 70 anni di successi nella


gateProtect si apre all'Europa orientale da SAB Communications thumbnail
01/07/2011

gateProtect si apre all'Europa orientale

Il produttore di soluzioni UTM “next generation” amplia la propria rete commerciale in Europa orientale siglando un accordo per la


AVM FRITZ!Box per un'estate all'insegna del massimo relax da SAB Communications thumbnail
21/06/2011

AVM FRITZ!Box per un'estate all'insegna del massimo relax

Il FRITZ!Box di AVM presenta numerose caratteristiche che paiono studiate appositamente per vacanzieri e amanti del sole. A seconda del


15/06/2011

L’Italia? Per snom technology il mercato nr. 1 in Europa!

Nuove nomine, novità sul programma partner, giro d’affari in forte crescita: l’Italia è al terzo posto nel ranking dei fatturati


Sei mesi di FRITZ!: il caso della scuola media statale "Leonardo da Vinci" di Avellino da SAB Communications thumbnail
14/06/2011

Sei mesi di FRITZ!: il caso della scuola media statale "Leonardo da Vinci" di Avellino

Le attuali difficoltà in cui attualmente versano le istituzioni scolastiche e, più in generale, quelle statali per la necessità di