Fondo di garanzia: chiarimenti

Da: Gruppo Oltrelinea  11/11/2009
Parole chiave: News

   In seguito alle numerose richieste di chiarimenti riguardo l'accesso al Fondo di Garanzia Diretta Statale per le Imprese, Legge 662/96, del quale ci siamo già occupati in precedenza, pubblichiamo ora alcune precisazioni sulle regole fondamentali per poter accedere alla Garanzia del Fondo sulle operazioni classificate di importo ridotto (min. Euro 20.000,00 max Euro 75.000,00): 1. Il primo aspetto fondamentale concerne l'esistenza di un rapporto corretto con la propria Banca; 2. Ferme restando le condizioni di cui al punto 1, è necessario che gli ultimi due esercizi siano stati chiusi con un utile; 3. Se l'impresa è in contabilità ordinaria il calcolo degli scoring di bilancio è puramente indicativo, dunque non determinante per la concessione della Garanzia; 4. La determinazione dell'importo richiedibile (min.20.000 - max 75.000) viene valutata su una serie di indici che tengono conto della storia aziendale, della destinazione del finanziamento, della tipologia dell'eventuale investimento e (solo per le attività commerciali, turistiche e di servizi) della proprietà o meno dell'immobile in cui viene esercitata l'attività o del tipo di contratto di affitto; 5. Alle richieste relative ai suddetti finanziamenti è riconosciuta priorità nell’istruttoria e nella delibera del Comitato. Per info rivolgersi a SER.IM , società che si occupa di servizi riguardanti l’accesso delle Piccole e Medie Imprese al Fondo di Garanzia Diretta Statale.

Parole chiave: News