ON LINE PUBLISHING: CONSIGLI PER L’USO

Da: oltrelinea  20/03/2009
Parole chiave: Pubblicità, Marketing

   La pubblicità in rete, nota col termine di on line publishing rappresenta lo strumento principale per far conoscere e diffondere il proprio prodotto o servizio o i contenuti on line. Questa importante opportunità di crescita non è stata ancora del tutto sfruttata a causa della mancanza di approcci davvero innovativi di business. Investire nella pubblicità on line non vuol dire abbandonare del tutto i canali tradizionali della carta stampata, della televisione o della radio, ma ogni imprenditore deve sapere che la maggior parte dell’informazione si diffonde oggi attraverso dei semplici clic, capaci di determinare o meno il successo di un brand. Esistono perciò molteplici possibilità di business e di guadagno per gli editori che vale la pena approfondire. Innanzitutto i micropagamenti: si tratta di tecnologie che permettono agli utenti di effettuare pagamenti di pochi centesimi di euro e che danno la possibilità di pagare dei contenuti, siano essi articoli di riviste, video, software.  Questi si possono adottare per prodotti tipo “pay per view”, ovvero “pagare solo per quel che si utilizza”. I micropagamenti danno la possibilità agli editori di diffondere contenuti attraverso la distribuzione virale e favorisce guadagni virali. Un’altra possibilità di visibilità in rete, per la verità già abbastanza diffusa proprio perché efficace è l’invio periodico di e-mail ai propri clienti. E’ una maniera semplice di rimanere in contatto con loro, ma è soprattutto un modo per portarli sul sito in maniera differente, attraverso la comunicazione di piccole informazioni o brevi annunci. Altre strategie di grande successo nell’online publishing sono quelle che considerano i contenuti delle persone comuni come potenziali contenuti interessanti per il proprio pubblico. In questo modo si creano aggregazioni di utenti, utili sia per chi gestisce il sito, sia per gli utenti stessi. E allo stesso modo, proprio analizzando i contenuti di un sito, si potrebbe richiedere l’intervento di un bravo giornalista per creare testi o indagini e diffonderli su quanti più canali possibili. Queste sono soltanto alcune delle possibilità che i publisher possono sfruttare per la promozione dei loro marchi e prodotti, e certamente sono le più efficaci. Va da sé che la qualità dei contenuti presenti in un sito, la presenza di strumenti che attraggano l’attenzione del visitatore, l’impegno al continuo miglioramento sono presupposti indispensabili per riuscire a rimanere al passo con il mondo accelerato della rete.      

Parole chiave: Marketing, Pubblicità