Nuova XLC Comenda: la soluzione ideale per lavaggi extra-large

Da: COMENDA - ALI S.p.A.  28/02/2011
Parole chiave: Soluzioni Di Risparmio Energetico, Risparmio Energetico, Ecologia

La filosofia progettuale Comenda si distingue per la capacità di progettare e produrre impianti su misura, completamente realizzati in funzione degli spazi e delle esigenze che si presentano in ogni singolo caso. L’azienda si caratterizza all’interno del proprio settore proprio per la capacità di gestione degli spazi e di ideare sistemi di lavaggio, adatti anche a produzioni elevate, destinati ad ambienti dalle dimensioni estremamente ridotte.

XLC: tecnologia avanzata e semplicità di utilizzo
Ultima nata in azienda, frutto di una tecnologia avanzata, la XLC, è un vero e proprio sistema integrato di lavaggio con la possibilità di utilizzo di mensole di servizio, tavoli di sbarazzo ecc. E’ una macchina in grado di sostituire una lavastoviglie a capote tradizionale e, con soli 10 cm aggiuntivi in larghezza, presenta una capacità di lavaggio superiore del 50% (26 piatti per ciclo anziché 18).
In grado di rispondere a tutte le esigenze della media e grande ristorazione, la XLC è ideale per il lavaggio di piatti, posate, bicchieri, tazze, vassoi, stoviglie, e non solo. Caratteristica principale di questa macchina è infatti, oltre alla larghezza, quella di avere una pompa  di lavaggio molto più potente, consentendo quindi di lavare anche contenitori, pentole e teglie Gastronorm (la più grande, la GN2/1, misura 530x650mm).
Il pannello elettronico installato sulla macchina è lo stesso della serie C: uno strumento che consente di programmare, personalizzandoli a seconda delle specifiche esigenze, i cicli di lavaggio. Questa scheda elettronica permette di gestire in modo molto semplice i vari processi: dalla regolazione indipendente dei tempi di ogni fase (lavaggio, pausa, risciacquo) e relative temperature alla partenza manuale o automatica, dal ciclo di autolavaggio interno a fine giornata alla lettura digitale delle temperature delle varie fasi, oltre all'autodiagnosi dello stato di funzionamento.

Sistemi all'avanguardia e versatilità
Nella fase di progettazione, particolare attenzione è stata impiegata per garantire la massima igiene: per questo la macchina è stata dotata dell'RCD (Rinse Control Device) che mantiene costante la temperatura dell’acqua a 85 °C per tutta la durata del risciacquo, anche in casi di scarsa pressione della rete idrica. In tal modo, il risultato igienico è nettamente superiore agli standard.
Per consentire la massima versatilità e possibilità di personalizzazione, Comenda, infine, ha predisposto la XLC per l'installazione dell'HPS (Hygiene Plus System), l'avanzato sistema di telediagnostica che consente alla lavastoviglie, in caso di funzionamento anomalo, di inviare via sms, in tempo reale e automaticamente, una segnalazione in codice al tecnico competente che, in questo modo, potrà intervenire tempestivamente e in maniera mirata risolvendo il problema.

Parole chiave: Ecologia, Lavastoviglie Professionali, Risparmio Energetico, sistemi di lavaggio, Soluzioni Di Risparmio Energetico, Soluzioni Salvaspazio

Contatto COMENDA - ALI S.p.A.

Email

Stampa questa pagina