Controllo dipendenti

Da: Studio Investigativo Gianni Beneducci  10/12/2010
Parole chiave: Sicurezza Aziendale

SENTENZA 23303 DEL 18 NOVEMBRE 2010 – CORTE DI CASSAZIONE

 

I dipendenti possono essere spiati dagli 007 in borghese. Lo rileva la Cassazione nel confermare la legittimità del licenziamento per giusta causa, inflitto al direttore di una catena di supermercati Standa di Messina, sorpreso con controlli occulti a prelevare merce dagli scaffali con gli scontrini riciclati. Per la Sezione lavoro, che ha bocciato il ricorso di Giovanni C. "sono legittimi i controlli posti in essere dai dipendenti di agenzie investigative che operano" in maniera occulta "come normali clienti e non esercitano alcun potere di vigilanza e controllo". Infatti, annotano ancora i supremi giudici, "rientra nel potere dell'imprenditore la facoltà di avvalersi di appositi organismi per controllare, anche occultamente il corretto adempimento delle prestazioni lavorative al fine di accertare mancanze specifiche dei dipedenti, già commesse o in corso di esecuzione".

 

Parole chiave: Sicurezza Aziendale

Contatto Studio Investigativo Gianni Beneducci

Email

Stampa questa pagina