FILTRI ABITACOLO ANTIPOLLINE CABINA

FILTRI ABITACOLO ANTIPOLLINE CABINA da Intesa Promotive

Da: Intesa Promotive   02/03/2011
Parole chiave: Filtro, Filtri Auto, export filtri

I filtri antipolline, chiamati anche filtri abitacolo, purificano l’aria che, dopo essere stata aspirata dall'esterno, viene portata, attraverso l'impianto di climatizzazione o quello di ventilazione, all'interno dell’automobile. La maggior parte delle auto attualmente in produzione è provvista, nell’allestimento di serie, di questo tipo di filtri. Non sono infatti trattati come un sinonimo di lusso, bensì come un indispensabile accessorio di sicurezza. Il senso di stanchezza, il raffreddore allergico, la lacrimazione o le difficoltà respiratorie hanno un’influenza quantomai negativa sui riflessi dei guidatori e possono mettere a repentaglio la sicurezza stradale. Questi sintomi sono spesso provocati dalle impurità che accedono all’abitacolo insieme all’aria aspirata dall’esterno. La concentrazione dei diversi tipi di particelle dipende da diversi fattori, come ad esempio il periodo dell'anno, le condizioni del tempo, l'industrializzazione del territorio e l'intensità del traffico. All’interno degli abitacoli sprovvisti di filtro antipolline, la concentrazione di queste particelle nell’aria può essere fino a sei volte superiore a quella riscontrata all’esterno del veicolo, poichè l’automobile, con la ventilazione accesa, funge da luogo di sedimentazione. La respirazione di aria inquinata da pollini ha effetti negativi e spesso irreversibili sulla salute dell'uomo. Nonostante le barriere naturali e l’azione dei meccanismi difensivi (pulizia naturale delle vie respiratorie e dei polmoni), la maggior parte delle impurità raggiunge i bronchi o gli alveoli polmonari, portando in alcuni casi alla comparsa di infezioni.

Parole chiave: export filtri, filtri aftermarket produttore, Filtri Auto, Filtro,