Anti-VEGF: un grande passo avanti nella cura della degenerazione maculare senile

Anti-VEGF: un grande passo avanti nella cura della degenerazione maculare senile da Pascotto - Istituto per la Salute degli Occhi

Da: Pascotto - Istituto per la Salute degli Occhi  06/05/2010
Parole chiave: Degenerazione Maculare

San Francisco — Secondo il 52% di coloro che hanno risposto ad un'indagine condotta dall'Accademia Americana di Oculistica (AAO) fra i propri iscritti, i trattamenti con farmaci che si oppongono ai fattori di crescita vascolari (anti-VEGF) per la degenerazione maculare senile rappresentano il più importante progresso in Oculistica nel decennio appena trascorso.
 
Questo trattamento ha ricevuto la più alta percentuale di voti dai 423 partecipanti al sondaggio.

Di seguito, altri progressi degni di nota e la percentuale degli voti ricevuti dagli stessi:
 
• Tomografia a coerenza ottica (24%).
 
• Prostamide (Prostaglandine-etanolamide), collirio per glaucoma 
(6.6%).
 
• IOL Premium, Laser a femtosecondi, terapia genica per l’Amaurosi Congenita di Leber, e la Cheratoplastica endoteliale (DSAEK) (circa il 3% per ognuno di questi trattamenti).

Parole chiave: Degenerazione Maculare

Contatto Pascotto - Istituto per la Salute degli Occhi

Email

Stampa questa pagina