Mangiando pesce può diminuire il rischio di perdere la vista

Mangiando pesce può diminuire il rischio di perdere la vista da Pascotto - Istituto per la Salute degli Occhi

Da: Pascotto - Istituto per la Salute degli Occhi  21/06/2008
Parole chiave: Maculopatia, Degenerazione Maculare, Fondo Oculare

L'assunzione di pesce e le diete ricche di acidi grassi omega-3 sembrano ridurre il rischio di degenerazione maculare retinica (DMLE).

La DMLE è la principale causa di grave perdita di visione tra gli anziani. I nuovi trattamenti per ipazienti affetti da DMLE comportano rischi e consentono di trattare solo di alcune forme della malattia. Per valutare i fattori di protezione nella DMLE, alcuni ricercatori americani hanno studiato 261 partecipanti, di oltre 60 anni di età, in cui erano presenti alcuni segni di DMLE non-essudativa e che avevano un'acutezza visiva di 20/20. Si è riscontrato che una dieta ad alto apporto di acidi grassi omega-3 è stata associata con una riduzione del 38 per cento del rischio di sviluppare DMLE, mentre mangiare pesce due volte a settimana è stato associato con un rischio ridotto di sviluppare DMLE nella fasi iniziali.

Una maggiore assunzione di pesce è stata associata ad un minor rischio di progressionedella DMLEtra soggetti che assumevano meno omega-3. I risultati sono stati pubblicati sull'ultimo numero di Archives of Ophthalmology.

Antonio Pascotto

Parole chiave: Avastin, Calo Della Vista, Degenerazione Maculare, Fondo Oculare, Lucentis, Macugen, Maculopatia, Maculopatia Degenerativa

Contatto Pascotto - Istituto per la Salute degli Occhi

Email

Stampa questa pagina