Telecamere analogiche EL.MO.

Telecamere analogiche EL.MO. da EL. MO. S.p.a.

Da: EL. MO. S.p.a.  22/07/2010
Parole chiave: Sicurezza, Impianti di sicurezza, Installatori Impianti di Sicurezza

 

Pensata per supermercati, ospedali, stazioni ferroviarie, banche e uffici postali, la nuova serie di telecamere professionali TP di EL.MO. si candida ad essere uno strumento d’eccellenza indispensabile per la protezione di tutti quegli ambienti che richiedono elevati standard di sicurezza per beni e persone, raggiungibili solo attraverso apparecchi altamente tecnologici.

Disponibile in tre nuovi modelli, la serie TP unisce caratteristiche progettuali e funzionalità tese a garantire una ripresa di alta qualità, in grado di restituire immagini nitide in ogni condizione ambientale. Grazie al CCD da 1/3” SONY (EFFIO) si possono infatti ottenere risoluzioni massimamente performanti che, unite alle versatilità della tecnologia del nuovo DSP, garantiscono alle telecamere un’elevata versatilità associata a prestazioni d’eccellenza, il tutto facilmente monitorabile e programmabile attraverso un intuitivo menù OSD.

Le funzionalità degli apparecchi sono state studiate per rispondere a 360° alle esigenze tipiche dei sistemi di videosorveglianza professionale. La funzione WDR (Wide Dynamic Range) permette di raggiungere immagini perfette adattando il tempo di esposizione al livello di luminosità dei diversi soggetti presenti sulla scena di ripresa; il DNR (Dynamic Noise Reduction) elimina, invece, tutte le interferenze che potrebbero compromettere la nitidezza delle riprese. Per assicurare, inoltre, il medesimo standard 24 ore su 24, la serie TP è dotata di funzione True Day/Night con filtro IR che permette di intervenire – manualmente o automaticamente – nel caso di scarsa illuminazione; allo stesso modo, il DSS (Digital Slow Shutter) aumenta la sensibilità della telecamera – fino a 256X – nel caso di poca luce. La possibilità, infine, di intensificare i contorni delle immagini consente di ottenere un grado di nitidezza elevatissimo.

Le telecamere TP, sfruttando il Motion Detection e il Face Detection, sono in grado di percepire eventuali intrusioni o riconoscere i volti che entrano nel loro campo visivo: ciò permette di attivare automaticamente sistemi antintrusione presenti nell’edificio. Privacy Detection, infine, consente di selezionare e oscurare determinate zone garantendo il giusto bilanciamento fra la sicurezza e la difesa della privacy.

         

Parole chiave: Antintrusione, Building Automation, Impianti Antintrusione, Impianti di sicurezza, Impianti Tvcc, Installatori Impianti di Sicurezza, Sicurezza, Telecamere, Telecamere Analogiche, Tvcc