Il tappo di plastica: piccolo nel formato, grande nel sociale

Da: Amico dell'ambiente  15/05/2013
Parole chiave: Plastica, Sociale, riciclo plastica

Dalle nostre case al mondo. Quanta strada può fare un tappo di plastica? Sicuramente tanta. Lo conferma la storia di Enzo Pizzeghello, sua moglie Rita e dell’esperienza di solidarietà di Bruno, Pierpaolo, Francesco, Bruno, Giuseppe, Mario, Roberto e tantissimi altri che hanno dato vita al Corpo di Assistenza e Soccorso di San Giovanni OSJ Malta ONLUS. Dal 2003 questa associazione ha contribuito a numerose iniziative di aiuto per le scuole, le parrocchie, gli ospedali ed le associazioni nel territorio del Veneto. Con l’adesione al progetto di raccolta e riciclo tappi di plastica Amico dell’Ambiente, l’ONLUS ha promosso iniziative di solidarietà nel territorio nazionale fino a giungere molto oltre i confini dell’Italia. Ad oggi sono oltre 2.700 i quintali di tappi raccolti grazie alla dedizione di Pizzeghello e dei volontari, che con il loro impegno hanno potuto dare sostegno concreto a chi è in difficoltà. Un piccolo gesto che porta a grandi risultati Contributi alle parrocchie e aiuto diretto a malati, disabili e bisognosi sono solo alcune delle iniziative promosse a livello locale. L’OSJ Cavalieri di Malta ONLUS, infatti, organizza pranzi e cene di solidarietà, che sono anche occasione di aggregazione e confronto, o semplicemente un modo per essere meno soli, come nel caso dei pranzi per “Ospiti Speciali” della terza età e per vari CEOD della zona di Dolo. Inoltre, con il ricavato dalla raccolta tappi, ha potuto devolvere somme importanti per l’acquisto di apparecchiature per la Croce Rossa e la Croce Verde di Padova, per la Protezione Civile Sezione A.N.A. di Padova, per l’addestramento di cuccioli di Labrador con la Scuola Triveneta Puppy Walker Onlus per non vedenti, e la fornitura di arredamenti per case di prima accoglienza e di carrozzine per disabili. La solidarietà diventa globale I rami della solidarietà possono crescere fino ai luoghi più lontani, avvicinandoli e abbattendo le distanze, per portare aiuto e sostegno a chi ne ha bisogno. Con il ricavato della raccolta tappi il Corpo di Assistenza e Soccorso di San Giovanni OSJ Malta ONLUS ha contribuito, negli ultimi anni, all’acquisto di materiali ospedalieri per strutture sanitarie in Croazia e Romania. Gli aiuti e il grande cuore dei volontari sono arrivati fino in Africa: in Kenia e Zambia per la costruzione di pozzi d’acqua e in Tanzania per pagare la retta scolastica di un bambino in difficoltà. I tappi possono fare quindi molta strada, dalle nostre mani a quelle di chi è in difficoltà. Come? Con un semplice gesto. Quale? Raccogliere e depositare i tappi presso le sedi delle associazioni aderenti, scegliendo quelli buoni per il riciclo. Un’azione che richiede solo pochi secondi della nostra quotidianità e che ci permette di fare più di ciò che immaginiamo. L’iniziativa Amico dell’Ambiente trova così un’altra ragione di esistere e di proseguire la sua attività di sensibilizzazione: lavorare per l’ambiente e per i bisognosi, dai più vicini ai più lontani.

Parole chiave: Amico dellAmbiente, Plastica, Raccolta tappi, riciclo plastica, Sociale,

Altre novità ed aggiornamenti per Amico dell'ambiente

Amico dell’Ambiente: oltre 70 milioni di tappi nei primi 6 mesi del 2014 da Amico dell'ambiente thumbnail
10/07/2014

Amico dell’Ambiente: oltre 70 milioni di tappi nei primi 6 mesi del 2014

Una quantità di tappi che potrebbe riempire 24 vagoni di un treno e, se unissimo tutti i tappi uno dopo l’altro, 2.100 Km, la stessa distanza fra Padova e Mosca.


15/05/2013

Da tappo a cassettina: a Padova il riciclo creativo di Amico dell'Ambiente

Amico dell’Ambiente, l’iniziativa padovana nata come mezzo di sensibilizzazione ed educazione sui temi del riciclo, e promuove la raccolta di tappi in plastica, con cui vengono poi realizzate cassette in plastica riciclata.


15/05/2013

Made in Padova 2013 premia la cassetta Amica dell’Ambiente

Riciclo e design: una combinazione vincente per Plastic Nord, che da anni recupera e lavora materiali plastici e che con il progetto Amico dell’Ambiente raccoglie tappi in plastica per farne cassettine da ortofrutta. Un’iniziativa che vede protagonisti giovani designer, associazioni di volontariato e scuole.