Interventi stradali ostacolano la circolazione in Viale della Navigazione Interna

Interventi stradali ostacolano la circolazione in Viale della Navigazione Interna da GIZIP Gruppo Imprenditori Zona Industriale di Padova

Da: GIZIP Gruppo Imprenditori Zona Industriale di Padova  02/08/2010
Parole chiave: imprenditori veneto

 

 “Ancora una volta sono state prese decisioni senza coinvolgere i diretti interessati, alla faccia della progettualità condivisa”. Esordisce con parole forti Roberto Rovoletto, presidente di Gizip (Gruppo Imprenditori della Zona Industriale di Padova). “E’ stato deciso di modificare il sistema di circolazione stradale di Viale della Navigazione Interna, una delle arterie più trafficate della Zona Industriale di Padova, ma nella valutazione dell’intervento e nella successiva definizione del progetto non sono stati assolutamente interessati i soggetti che operano nell’area; anzi, si è potuto solo visionare il prospetto tecnico definitivo. Fatto sta che con questi interventi urbanistici le derivazioni poste a sinistra della strada non sono più attraversabili, laddove invece tali inserimenti rappresentavano degli accessi strategici e indispensabili per le manovre e la possibilità di ingresso e uscita per i mezzi, soprattutto quelli pesanti, che nei complessi qui presenti spesso effettuano operazioni di carico e scarico merci. Sostanzialmente, dunque, Viale della Navigazione, con le due rotonde poste all’inizio e alla fine dello stesso, viene trasformato in una semplice strada stretta a due corsie che, oltretutto, con le limitazioni di manovra laterali per l’ingresso alle varie aziende, inevitabilmente si troverà anche gravata dai disagi derivanti da una circolazione bloccata: lunghe code, traffico in tilt soprattutto nelle ore di punta e nelle lunghe e difficili situazioni di manovra, rottura di marciapiedi, spartitraffico e strutture divisorie. Tutto perché, nella fase di studio e di valutazione di impatto stradale, non è stato opportunamente valutato che in questa strada della Z.I. non circolano solo molte autovetture, ma anche numerosi tir con grandi rimorchi che, logicamente, proprio per le loro dimensioni necessitano di adeguati spazi per lo spostamento, essendo assolutamente inadatti quelli attualmente individuati. Appare pertanto indispensabile rivedere il progetto di sistemazione di questa arteria e gli operatori della zona sono disponibili a interagire e a confrontarsi con i tecnici per apportare gli aggiustamenti indispensabili a tutelare e facilitare la circolazione e le attività produttive. Contrariamente, qualora l’amministrazione comunale decidesse di proseguire comunque i lavori così come sono già stati avviati, provvederemo a raccogliere tutte le differenti segnalazioni sul caso, oltre che i danni, di diversa natura, connessi a tale intervento viario (ritardo nelle consegne, blocco del traffico, danneggiamenti a veicoli e a recinzioni o altre strutture fisse murarie). Il conto finale verrà presentato a chi fa senza valutare precedentemente con la doverosa attenzione e serietà lo stato dei luoghi e le migliori soluzioni da adottare”.

Parole chiave: imprenditori veneto

Contatto GIZIP Gruppo Imprenditori Zona Industriale di Padova

Email

Stampa questa pagina