Ritiro Rifiuti Pericolosi In Italia

Da: Ecorecycle S.r.l.  07/08/2010
Parole chiave: Toner, Smaltimento Rifiuti, Rifiuti

 

Rientrano sotto la definizione di rifiuti tutte quelle sostanze o oggetti che risultano di

scarto o avanzo alle più svariate attività umane.

I rifiuti vengono classificati, in base all’origine, in rifiuti urbani, rifiuti speciali e rifiuti

verdi e, secondo le loro caratteristiche di pericolosità, in rifiuti pericolosi e non

pericolosi.

È stato inoltre realizzato un elenco dei rifiuti, a livello comunitario, in cui ad ogni tipo

di rifiuto corrisponde un codice, detto codice CER (codice europeo dei rifiuti).

I rifiuti pericolosi sono quelli che nel codice CER hanno un asterisco.

Sono considerati rifiuti speciali tutti i rifiuti provenienti da attività produttive,

indipendentemente dalla loro pericolosità e qualità merceologica.

, essendo iscritta all’Albo Nazionale

Gestori Ambientali (iscrizione n. PG/564 del 2007), è abilitata al trasporto di rifiuti

speciali pericolosi e non pericolosi appartenenti alle categorie 2/F, 4/F e 5/F (vedi

scheda tecnica).

In particolare è in grado di gestire,

trasportare, avviare a recupero e/o smaltimento i sopra citati rifiuti nel rispetto delle

normative ambientali vigenti.

Nello specifico i servizi proposti sono i seguenti:

- Colloqui informativi all’inizio della collaborazione.

- Informazioni sulla classificazione, etichettatura e conservazione dei rifiuti prodotti

(analisi chimica del rifiuto)

- Fornitura gratuita di idonea etichettatura (R nera su fondo giallo) per irifiuti speciali

pericolosi.

- Fornitura degli appositi contenitori “Eco-Box” per la conservazione dei rifiuti

speciali.

- Compilazione del formulario di identificazione rifiuto al momento dell’asporto dei

rifiuti speciali e relativo aggiornamento del Registro di carico e scarico dei rifiuti.

- Acquisto, vidimazione e consegna presso le singole sedi di tutti i documenti

necessari per la corretta gestione dei rifiuti.

- Aggiornamento immediato tramite e-mail in caso di modifiche e/o integrazioni della

normativa vigente in materia di rifiuti.

- Redazione delle denunce annuali (MUD) Legge 70/94, pagamento dei diritti di

segreteria e loro consegna presso le C.C.I.A.A. competenti per territorio.

- Asporto dei rifiuti speciali prodotti e loro consegna ad impianti autorizzati al loro

recupero e smaltimento.

I vantaggi derivanti da un corretta gestione dei rifiuti sono:

- Essere in regola con le normative vigenti (D. Lgs. 152/2006).

- Dare ai clienti un’immagine aziendale al passo con i tempi.

-

Abolizione totale e/o parziale (a seconda del comune di appartenenza) del costo

della nettezza urbana

.

garantisce un servizio tempestivo e

professionale su scala nazionale. Un esempio di tale serietà è rappresentato dal suo

ruolo di

fornitore ufficiale dei Warner Willage Cinemas Spa (Vicenza, Verona, Bari,

Roma, Pescara, Venezia, Perugia, Torino, Cagliari, Milano, Napoli, Firenze, Parma,

Catania, Palermo, Nola, Lamezia Terme).

Inoltre il servizio smaltimento toner e cartucce è gratuito, dietro fornitura, di

toner e

cartucce esauste

e comprende:

- Trasporto e avvio a recupero e/o smaltimento.

- Stazionamento presso i vostri uffici dei raccoglitori “Eco-Box” e dei sacchi idonei

alla raccolta dei suddetti rifiuti.

- Emissione di idoneo documento di trasporto (formulario di identificazione del

rifiuto).

- Sostituzione dei vecchi contenitori pieni.

Rigenera Point Smaltimento e Servizi Srl

Rigenera Point Smaltimento e Servizi Srl

Rigenera Point Smaltimento e Servizi Srl

S e r v i z i

proposti

Professonalità

Servizio

gratuito

per toner

e cartucce

Rigenera Point Smaltimento e Servizi Srl

non finisce di stupirti! La continua

ricerca volta a creare una gamma di servizi sempre più aggiornati, ha portato

infatti alla nascita di un nuovo servizio da offrirti. Ultima nata tra i servizi è la

linea dedicata interamente ai multisala, servizio che prevede la messa in regola

dei multiplex su tutte le tipologie di rifiuti prodotti. Il nostro servizio e intento

come sempre a farti risparmiare tempo ed energie, rivolgendoti ad un unico

fornitore di servizi, sicuro ed affidabile.

I vari sevizi per i multiplex sono il trasporto delle pellicole, della pubblicita nel

centritalia, le forniture per uffici con il comodato d’uso gratuito delle macchine, gli

smaltimenti a norma di legge, la possibilita di gestire voi stessi gli spassi

pubblicitari di nuova generazione (PHARUS).

Tutti i servizi di smaltimento sono certificati

C.D.Q Italia Sincert UNI ISO 9001:2000 Reg. 998del 2008 Cod.EA31A

*Fornitore ufficiale per i servizi sopra elencati delle societa“Warner Village Cinemas

Spa”, “Alfa Spa” e della S.A.C Spa

Richiedisci senza impegno un preventivo, saremo lieti di rispondervi con la

migliore offerta.

Categorie:

2 F

4 F

5 F

Rifiuti trasportabili:

CATEGORIA 2/F

- Rifiuti di carta, cartone e cartoncino, inclusi poliaccoppiati anche di imballaggi.

- Imballaggi, vetro di scarto ed altri rifiuti e frammenti di vetro; rottami di vetro.

- Rifiuti di plastica; imballaggi usati in plastica compresi i contenitori per liquidi,

con esclusione dei contenitori per fitofarmaci e per presidi medico-chirurgici.

- Gruppo cartuccia toner per stampante laser, contenitori toner per

fotocopiatrici, cartucce per stampanti fax e calcolatrici a getto d’inchiostro,

cartucce nastro per stampanti ad aghi.

CATEGORIA 4/F

- Scarti di corteccia e sughero.

- Segatura, trucioli, residui di taglio, legno, pannelli di truciolare e piallacci

diversi da quelli di cui alla voce 03 01 04.

- Scarti di corteccia e legno.

- Scarti della selezione di carta e cartone destinati ad essere riciclati.

- Rifiuti da materiali compositi (fibre impregnate, elastomeri, plastomeri).

- Rifiuti da fibre tessili grezze.

- Rifiuti da fibre tessili lavorate.

- Toner per stampa esauriti, diversi da quelli di cui alla voce 08 03 17.

- Carta e pellicole per fotografia, contenenti argento o composti dell’argento.

- Carta e pellicole per fotografia, non contenenti argento o composti dell’argento.

- Macchine fotografiche monouso senza batterie.

- Macchine fotografiche monouso diverse da quelle di cui alla voce 09 01 11.

- Limatura e trucioli di materiali ferrosi.

- Polveri e particolato di materiali ferrosi.

- Limatura e trucioli di materiali non ferrosi.

- Polveri e particolato di materiali non ferrosi.

- Limatura e trucioli di materiali plastici.

- Rifiuti di saldatura.

- Imballaggi in carta e cartone.

- Imballaggi in plastica.

- Imballaggi in legno.

- Imballaggi metallici.

-

- Imballaggi in materiali compositi.

- Imballaggi in materiali misti.

- Imballaggi in vetro.

- Imballaggi in materia tessile.

- Assorbenti, materiali filtranti, stracci e indumenti protettivi, diversi da quelli di

cui alla voce 15 02 02

- Metalli ferrosi.

- Metalli non ferrosi.

- Plastica.

- Vetro.

- App. fuori uso, diverse da quelle di cui alle voci da 16 02 09 a 16 02 13.

- Comp. Rimossi da apparecchiature fuori uso, diversi da quelli di cui alla voce

16 02 15.

- Rifiuti inorganici, diversi da quelli di cui alla voce16 03 03.

- Rifiuti organici, diversi da quelli di cui alla voce 16 03 05.

- Batterie alcaline (tranne 16 06 03).

- Altre batterie ed accumulatori.

- Legno.

- Vetro.

- Pastica.

- Rame, bronzo, ottone.

- Alluminio.

- Piombo.

- Zinco.

- Ferro e acciaio.

- Stagno.

- Metalli misti.

- Cavi, diversi da quelli di cui alla voce 17 04 10.

- Rifiuti di ferro e acciaio.

- Rifiuti di metalli non ferrosi.

- Carta e cartone.

- Metalli ferrosi.

- Metalli non ferrosi.

- Plastica e gomma.

- Vetro.

- Legno diverso da quello di cui alla voce 19 12 06.

- Prodotti tessili.

CATEGORIA 5/F

- segatura, trucioli, residui di taglio, pannelli di truciolare e piallacci contenenti

sostanze pericolose.

- Toner per stampa esauriti.

- Imballaggi contenenti residui di sostanze pericolose o contaminati da tali

sostanze.

- Imballaggi metallici contenenti matrici solide porose pericolose (ad esempio

amianto), compresi i contenitori a pressione vuoti.

- Apparecchiature fuori uso, contenenti clorofluorocarburi, HCFC, HCF.

- Apparecchiature fuori uso, contenenti componenti pericolosi (2) diversi da

quelli di cui alle voci 16 02 09 e 16 02 12.

- Componenti pericolosi rimossi da apparecchiature fuori uso.

- Rifiuti inorganici contenenti sostanze pericolose.

- Rifiuti organici contenenti sostanze pericolose.

- Vetro, plastica e legno contenenti sostanze pericolose o da esse contaminati.

- Rifiuti metallici contaminati da sostanze pericolose.

- Tubi fluorescenti ed altri rifiuti contenenti mercurio.

- Apparecchiature fuori uso contenenti clorofluorocarburi.

‘A breve sara disponibile lo smaltimento delle materie infiammabili, tossiche,

esplosive, radioattivi e presidi medico-chirurgici.

Parole chiave: Gestione Rifiuti, Periferiche Personal Computer, r.a.e.e., Raccolta Differenziata, Recupero Rifiuti, Rifiuti, Rifiuti Industriali, Rifiuti Solidi, rifiuti speciali, Smaltimento Dei Rifiuti, Smaltimento Rifiuti, Toner, Trasporto Conto Terzi, Trasporto Rifiuti