Il primo prodotto specifico per pulizia e la disinfezione delle sonde ecografiche

Il primo prodotto specifico per pulizia e la disinfezione delle sonde ecografiche da Normeditec

Da: Normeditec  23/04/2011
Parole chiave: pulizia sonde ecografiche

 Le salviette Cleanisept Wipes sono studiate e approvate per la pulizia delle sonde ad ultrasuoni costruite dalla Philips, Shimadzu, SonoAce, Aloka, GE e Siemens.
Le sonde ad ultrasuoni sono dispositivi medici che possono essere facilmente danneggiati dalla maggior parte di prodotti chimici, quali alcool, acidi ecc. presenti in altri prodotti disinfettanti.
L’uso di carta comune per la pulizia e di disinfettanti incompatibili può danneggiare le sonde e portare ad una drastica riduzione del tempo di vita del dispositivo.
La speciale formulazione di Cleanisept Wipes garantisce un alto grado di compatibilità con le sonde ad ultrasuoni e contemporaneamente un’ottima azione disinfettante contro batteri, funghi e virus. Cleanisept Wipes sono privi di alcool e facili da usare. Non sono corrosivi per il materiale che compone le sonde e sono altamente efficaci nell’eliminare patogeni, come ampiamente dimostrato in studi indipendenti. Il successo di Cleanisept Wipes ® si basa sulla loro composizione, che combina moderni ed altamente efficaci composti di ammonio quaternario formanti una speciale miscela con un elevato grado di compatibilità con il materiale e una grande facilità di utilizzo

Parole chiave: pulizia sonde ecografiche

Altri prodotti e servizi per Normeditec

Tutore per spalla - Il tutore per spalla più versatile e confortevole sul mercato da Normeditec thumbnail
17/05/2014

Tutore per spalla - Il tutore per spalla più versatile e confortevole sul mercato

Il tutore per spalla più versatile e confortevole sul mercato


Responsabilità da Infezioni ospedaliere da Normeditec thumbnail
23/02/2013

Responsabilità da Infezioni ospedaliere

Il costo del sistema Toul è ammortizzato già dopo 2 infezioni evitate . Secondo studi italiani il tasso di infezione in sala operatoria viene stimato in media tra 4% e 9 % . In ortopedia il tasso di infezione è basso, ma i pochi eventi spesso sono devastanti con una mortalità che raggiunge l’8% nei pazienti più anziani. Garantire una sterilità molto elevata soprattutto per gli strumenti e il materiale protesico in sala operatoria è di conseguenza indispensabile.


Responsabilità da Infezioni ospedaliere da Normeditec thumbnail
23/02/2013

Responsabilità da Infezioni ospedaliere

Il costo del sistema Toul è ammortizzato già dopo 2 infezioni evitate . Secondo studi italiani il tasso di infezione in sala operatoria viene stimato in media tra 4% e 9 % . In ortopedia il tasso di infezione è basso, ma i pochi eventi spesso sono devastanti con una mortalità che raggiunge l’8% nei pazienti più anziani. Garantire una sterilità molto elevata soprattutto per gli strumenti e il materiale protesico in sala operatoria è di conseguenza indispensabile.


Una soluzione efficace contro le infezioni ospedaliere e la resistenza batterica agli antibiotici da Normeditec thumbnail
23/02/2013

Una soluzione efficace contro le infezioni ospedaliere e la resistenza batterica agli antibiotici

a responsabilità da infezioni nosocomiali fa capo a quella da rischio organizzativo nella gestione di una struttura. Il contratto di spedalità include le “obligations de sécurité” e i doveri di protezione. “il rapporto che si instaura fra paziente e casa di cura ha fonte in un atipico contratto a prestazioni corrispettive con effetti protettivi nei confronti del terzo Cass Civ n 19145/2005 . Si tratta quindi di una precisa responsabilità contrattuale che assume una forte rilevanza in quanto r


23/02/2013

Meno infezioni ospedaliere

Le Linee Guida ISPSEL prevedono che, nel caso di chirurgia protesica o comunque interventi complessi di durata superiore ai 60 minuti (trapianti, cardiochirurgia,ortopedia, neurochirurgia, chirurgia vascolare), le particelle presenti nell’aria non debbano superare la soglia della classe ISO 5. Il numero delle particelle in sala operatoria è indice del livello di sterilità in sala operatoria. ISO 5 prevede un livello di sterilità molto alto, di solito solo raggiungibile con un sist