Psicoterapia ed Omeopatia, la sinergia verso il Ben-Essere

Da: Studio Dr. Luca Battiloni Psicologo Psicoterapeuta  06/05/2016
Parole chiave: Attacchi Di Panico, Consulenza Psicologica, Disturbi Ansia

Parlando di Ansia e Depressione, c’è da dire che oggi, gli psicofarmaci attualmente esistenti in commercio, agiscono in senso puramente soppressivo sia sull’una che sull’altra forma di dimensione psicologica; interferendo direttamente con meccanismi biochimici delle cellule nervose e neuro-endocrine. Essi determinano con il passare del tempo e lo stato di assuefazione una condizione di dipendenza, analoga, anche se naturalmente meno grave, a quella delle droghe tipo morfina o cocaina. Da ciò ne deriva che la persona in trattamento con psicofarmaci presenta un’area energetica(a livello molecolare e sinaptico) sostanzialmente modificata, iporeattiva e scarsamente incline ad accogliere modifiche comportamentali. Da qui la nascita di una spirale viziosa, dove l’unica maniera per sentirsi “meglio”, o per meglio dire “continuare a galleggiare”, crei il bisogno di sostenere o nella peggiore delle ipotesi aumentare, il dosaggio di tali sostanze. Partendo dal presupposto che ognuno di noi abbia la capacità di potersi comprendere concedendosi la possibilità di modificarsi ed ottimizzarsi. C’è anche da considerare che se energeticamente, la persona è anestetizzata da sostanze allopatiche da diverso tempo, la riuscita di un lavoro psicoterapeutico volto al cambiamento sulla persona, possa richiedere tempi mediamente lunghi e non poche difficoltà. L’omepatia al contrario degli psicofarmaci canonici, non lavora primariamente verso la soppressione del disagio, bensì verso la stimolazione alla reazione del nostro organismo verso tali dimensioni psicologiche. Quindi ad elicitare un sistema energetico di risposta al disagio. La sofferenza mentale spesso è rappresentativa di un profondo blocco energetico che una psicoterapia abbianata ad un rimedio omeopatico può aiutare a liberare. Di fatto la maggior parte dei problemi psicologici sono proprio legati ad un rifiuto o alla incapacità di liberare proprie risorse per andare incontro alla vita. A tal proposito ritengo che la combinazione fra una psicoterapia ed un trattamento omeopatico possa trovare la sua massima sinergia, nel momento in cui la persona, dopo aver iniziato il proprio percorso psicoterapeutico, si possa sentire via via in grado di poter lasciare le proprie dipendenze ed abitudini dai vari farmaci allopatici, riattivando e riappropriandosi passo dopo passo della propria Energia e del proprio Ben-Essere.

Parole chiave: Analisi Bioenergetica, Attacchi Di Panico, Consulenza Psicologica, Disturbi Ansia, Psicoterapia individuale, terapia di coppia, training autogeno

Contatto Studio Dr. Luca Battiloni Psicologo Psicoterapeuta

Email

Stampa questa pagina