Separazione e Divorzio

Separazione e Divorzio da Studio Legale Tiziana Massaro Avvocato

Da: Studio Legale Tiziana Massaro Avvocato  21/02/2011
Parole chiave: Studio Legale, Avvocato, Fano

 LA SEPARAZIONE - Principi Generali
Fra gli impegni reciproci che i coniugi assumono con il matrimonio vi è quello di convivere nella casa adibita a residenza della famiglia. Quando si verificano fatti che rendono intollerabile la prosecuzione della convivenza o che recano un pregiudizio all'educazione dei figli, ciascuno dei coniugi può chiedere all'autorità giudiziaria l'autorizzazione a vivere separato dall'altro. I coniugi possono anche concordare di vivere separati e sottoporre il loro accordo all'omologazione dell'autorità giudiziaria. La separazione personale, dunque, può essere giudiziale o consensuale (art. 150 c.c.).Il diritto di chiedere la separazione giudiziale o l'omologazione di quella consensuale spetta esclusivamente ai coniugi. Con la separazione personale viene meno l'obbligo reciproco della coabitazione. Si attenuano anche altri doveri coniugali, ma non vengono meno gli obblighi - di natura patrimoniale - di assistenza materiale.Per questo è previsto l'istituto dell'assegno di mantenimento a favore del coniuge economicamente debole. Per la separazione o il divorzio redigiamo il ricorso, controlliamo gli accordi proposti, compiliamo i modelli, depositiamo la domanda, accompagniamo il cliente nell'udienza di separazione, depositiamo la sentenza presso il Comune del cliente.
_______________________________________________________________________________

SEPARAZIONE - Ricorso per la Separazione Consensuale dei Coniugi TRIBUNALE CIVILE DI ____ Ill.mo sig. Presidente,Il sottoscritto _______________, nato a _______ il __________, residente in ______________ e la sottoscritta _______________, nata a _________ il ________ e residente in ____________ entrambi elettivamente domiciliati in Via _____________ presso lo studio dell'Avv. ______________, dal quale sono rappresentati e difesi in virtù di mandato a margine del presente atto,PREMESSO CHEi ricorrenti hanno contratto matrimonio concordatario in __________ il __________, come risulta dal registro degli atti di matrimonio di detto Comune; dalla loro unione sono nati i figli: ______________;I coniugi hanno adottato il regime della separazione dei beni e non ci sono beni in comune da dividere (oppure) essi hanno la comunione legale dei seguenti beni mobili e immobili: ………………………………….COMPLETARE…..da tempo i coniugi, per incompatibilità di carattere ed incomprensioni non hanno più una unione affettiva e sentimentale e, pertanto, essendo venuta meno la comunione materiale e spirituale tra loro è divenuta insostenibile la convivenza sotto lo stesso tetto.Gli stessi hanno quindi interesse a chiedere la separazione legale per mutuo consenso;Considerato che _____________ ha un reddito medio annuo di circa € __________ e _______________ ha un reddito di_______ i coniugi hanno concordemente definito anche le condizioni della separazione e stabilito che il marito corrisponderà un assegno di mantenimento di Euro_______ per la moglie e di Euro _______ per i figli.In relazione all'affidamento della prole, i coniugi intendono adottare la formula dell'affidamento congiunto;La casa coniugale verrà assegnata alla signora________I beni comuni che costituivano l'arredo della casa coniugale sono stati divisi bonariamente tra i coniugi: Tutto ciò premesso gli istanti, come sopra rappresentati e difesi,CHIEDONO CONSENSUALMENTEall'On.le Tribunale adito, previa l'emanazione dei provvedimenti presidenziali di legge, di voler dichiarare la separazione consensuale e propongono e accettano i seguenti patti e condizioni da porre a base del verbale di conciliazione:i coniugi vivranno separatamente dalla data della presente;i figli sono affidati ad entrambi i coniugi;per il mantenimento della moglie e dei figli sono stabilite le seguenti somme: Euro ____ per i due figli e Euro _______ per la moglie; il pagamento delle somme determinate per il mantenimento della moglie e dei figli verranno versate entro il giorno 5 di ogni mese;I coniugi contribuiranno inoltre a tutte le spese straordinarie per figli (visite specialistiche, acquisto libri scolastici, tasse scolastiche ecc.) che si dovessero rendere necessarie;Gli immobili________INDICARE EVENTUALI ACCORDI SU IMMOBILISpe

Parole chiave: Avvocato, Fano, separazione, Studio Legale

Contatto Studio Legale Tiziana Massaro Avvocato

Email

Stampa questa pagina