videosorveglianza digitale e su IP

Da: IMONDI tlc Consulting  15/05/2010
Parole chiave: Impianti di sicurezza, Impianti Tvcc, Informatica

La Videosorveglianza è divenuta una componente fondamentale dei sistemi di sicurezza tanto che in IMONDI tlc ConsultingPRONET e Barton abbiamo coniato il neologismo Videosicurezza. Tramite i sistemi di videosorveglianza si ha la possibilità di visualizzare immagini live (in tempo reale) oppure registrate al fine di monitorare ambienti o aree e poter individuare situazioni di pericolo, organizzando opportunamente l’intervento degli organi preposti. Soluzioni in evoluzione conseguentemente, l’impiego sempre più massiccio di videocamere in altri settori (elettromedicale, controlli di lavorazione industriale, robotica, video conferenza, ecc.) ha aperto il mercato a nuove ed entusiasmanti sfide, rendendo necessaria la continua ricerca di soluzioni innovative quali l’elaborazione dell’immagine per la quale ad esempio IMONDI tlc ConsultingPRONET eBarton hanno in corso studi e collaborazioni con il mondo universitario. La centralità del Protocollo Internet, la convergenza al mondo IP ha elevato la qualità delle immagini e le possibili applicazioni garantendo, ad esempio, nell’ambito di videosorveglianza Urbana, un utile supporto per il controllo del territorio comunale.

I responsabili di un’azienda soggetta ad un elevato rischio di furto potrebbero con un sistema di videosorveglianza ip monitorare i locali e le merci oggetto dell’attività produttiva 24h/24h in diretta, semplicemente collegandosi (da qualsiasi parte del globo terrestre) ad un sito web appositamente creato e contenente i video acquisiti istantaneamente da telecamere precedentemente installate nella suddetta azienda. Il sistema permette anche la registrazione in continuo dei filmati acquisiti dando la possibilità di visionare ed archiviare quelli di maggior interesse. Un altro punto di forza del sistema è costituito dal “motion detection” , un sofisticato software che permette di affidare il monitoraggio dei locali al solo computer ,in automatico, senza l’intervento di un vigilante. Sarà lo stesso software a percepire eventuali movimenti di malintenzionati nei locali soggetti a videosorveglianza, inviando un segnale d’allarme al responsabile della sicurezza aziendale o ad aziende terze a questo fine delegate. L’invio del messaggio d’allarme può avvenire tramite e-mail (in questo caso sarà anche disponibile come allegato il video che ha innescato il motion detection) , cellulare, onde radio, telefono ecc.. Questo sistema d’allarme, ovviamente, abbasserebbe notevolmente il rischio del furto nell’azienda che ne facesse uso, fornendole anche un valido motivo per rinegoziare, verso il basso, il premio annuale pagato per un eventuale contratto di assicurazione, stipulato per tutelarsi proprio rispetto a questo rischio.

Parole chiave: Centralini Telefonici, Domotica, Home Automation, Impianti di sicurezza, Impianti Tvcc, Informatica, Promelit, Samsung, Sistemi Videosorveglianza, Telecamere, Videosorveglianza, Videosorveglianza Ip, videosorveglianza laquila, videosorveglianza rieti, Videosorveglianza Roma, videosorveglianza terni, videosorveglianza vendita, videosorveglianza viterbo,

Contatto IMONDI tlc Consulting

Email

Stampa questa pagina