I 7 peccati organizzativi

Da: Eulab Consulting srl  10/08/2011
Parole chiave: Formazione, Counseling

I sette peccaticapitali – in diverse forme – hanno accompagnato le fasi di costruzione del pensiero occidentale, da Aristotele a Kant, fino alla moderna psicologia organizzativa, ambito nel quale sono stati utilizzati per identificare le più spiacevoli e ricorrenti problematiche della vita di gruppo e organizzativa: invidia, superbia, accidia, ira, individualismo, pettegolezzo e indifferenza.

Obiettivi

L'obiettivo generale del percorso si riferisce allo sviluppo delle metacompetenze e delle life skills necessarie alla promozione del benessere all'interno delle organizzazioni.

In particolare, gli obiettivi specifici si riferiscono alla possibilità di:

  • Fornire spunti di riflessione sui moderni “peccati” che si riscontrano sempre più spesso all’interno delle organizzazioni.
  • Promuovere nei partecipanti la consapevolezza che tali vizi sono uno dei maggiori motivi di malessere all’interno dell’azienda.

Trasversalmente, saranno affrontati i temi della comunicazione, collaborazione e progettualità.

Il corso

Il corso si compone di 7 giornate d’aula collettive erogate secondo un approccio ludico-narrativo. In particolare, ogni incontro sarà dedicato ad uno specifico peccato organizzativo:

  • Invidia: è un sentimento doloroso, generato dalla percezione di una disparità tra l'individuo e gli altri, rispetto al possesso di status o oggetti, che porta al desiderio di un annullamento di questa differenza;
  • Superbia: è legata ad una ipervalutazione della propria persona (in particolare delle proprie capacità) e un conseguente atteggiamento di superiorità verso gli altri;
  • Accidia: è un pericoloso mix di indolenza e noia. L'accidioso tende all'ozio e – più in generale – ad un impegno "minimo" nelle attività. Spesso l'accidia è originata dall'assenza di un proprio progetto professionale;
  • Ira: è uno stato di alterazione in cui si perdono i freni inibitori e si manifesta una profonda avversione per qualcosa o qualcuno. L'ira rappresenta un sentimento di difficile gestione, spesso originato da sentimenti di ingiustizia;
  • Individualismo: anche a causa di profondi cambiamenti sociologici, molti individui hanno maturato una visione fortemente individualistica della propria vita organizzativa, relegando in secondo piano le competenze sociali che contribuiscono all’aumento del benessere nei contesti lavorativi;
  • Pettegolezzo: una delle principali cause del malessere organizzativo deriva dalla presenza di pettegolezzi organizzativi. Il pettegolezzo è una "arma impropria" all'interno delle organizzazioni. Il modulo fornirà le competenze di gestione delle dinamiche del potere e gli strumenti di analisi della comunicazione;
  • Indifferenza: uno stato di scarsa o assente partecipazione alla vita di una organizzazione. L'incapacità di proporre o di integrarsi ne è spesso alla base. Il modulo affronterà le strategie di comunicazione e di integrazione organizzativa.


Parole chiave: Counseling, Formazione

Altri prodotti e servizi per Eulab Consulting srl

10/08/2011

Knowledge Addiction

Lo psicologo svizzero Carl Gustav Jung scrisse che ogni tipo di dipendenza è cattiva; non importa se il narcotico sia