FASI - Finanza e Agevolazioni per Sviluppo Investimenti

FASI - Finanza e Agevolazioni per Sviluppo Investimenti da Gallo e Russo Srl

Da: Gallo e Russo Srl  17/02/2009
Parole chiave: Software, Consulenza Gestionale, Editoria

La "finanza agevolata" riguarda tutte le norme legislative ed i bandi che favoriscono la nascita, gli investimenti e lo sviluppo di imprese, enti, associazioni, attraverso la concessione di agevolazioni economiche, finanziarie, fiscali o tecnico-formative. 

Tipologie di agevolazioni:

Contributi a fondo perduto in conto capitale se l'agevolazione consiste nell'erogazione di una somma di denaro, a favore del beneficiario, corrispondente ad una certa percentuale sul totale delle spese ammesse. 

Crediti di imposta quando il contributo non si materializza con un bonifico a favore del beneficiario, ma per l'appunto attraverso un credito da "spendere" in sede fiscale e contributiva. 

Contributi in conto interessi quando il beneficio consiste sostanzialmente nell'abbattimento del costo del denaro a fronte di un finanziamento bancario a sostegno di spese ammesse.

Contributi in conto canoni, dove il finanziamento è sostituito da un contratto di locazione strumentale o immobiliare (leasing). 

Servizi di assistenza e di formazione, soprattutto a favore di neo imprenditori. Ad esempio nei c.d. incubatori d'impresa, dove alla concessione di uno spazio fisico e di utenze gratuiti o semi gratuiti, spesso si accompagna un servizio di tutoraggio. 

Gli strumenti agevolativi possono anche prevedere contemporaneamente diverse modalità di aiuto.  Ad esempio l'agevolazione può essere concessa in parte sotto forma di contributo a fondo perduto in conto capitale, in parte sotto forma di contributo in conto interessi a fronte di un finanziamento bancario.  

L’entità dell’aiuto (intensità) varia generalmente secondo le dimensioni aziendali e l'ubicazione degli investimenti. Le PMI sono favorite rispetto alle grandi imprese e nel Sud Italia (aree sottoutilizzate) hanno percentuali di contributo più elevate.

Accessibilità agli strumenti agevolativi

Ci sono strumenti che funzionano "a sportello", vale a dire quelli per i quali è sempre possibile presentare la domanda (perlomeno fino all'esaurimento delle risorse stanziate), da quelli che prevedono precise date per l'inizio e la fine dell'accoglimento delle domande (bandi o procedure fissate dai gestori).


Alcuni bandi restano aperti per pochi giorni (qualcuno anche per un solo giorno) e quindi per un buon utilizzo delle opportunità offerte dalla finanza agevolata è necessaria:

  • una conoscenza accurata delle modalità di funzionamento degli strumenti di agevolazione,
  • tempestività da parte del potenziale beneficiario.
Le domande sono inoltrate attraverso una specifica modulistica in cui illustrare il "progetto" di spesa e fornire alcune informazioni sull'impresa o ente richiedente; una parte analitica nella quale elencare e dettagliare le spese sostenute e/o previste. 

La domanda è accompagnata generalmente da documentazione integrativa: precedenti bilanci dell'azienda; copie di preventivi e/o di fatture; business plan illustranti il previsto sviluppo conseguente alle spese oggetto dell'agevolazione richiesta, etc.

Strumenti automatici e agevolazioni subordinate a procedura valutativa e relativa graduatoria

Nel primo caso tutti i soggetti in possesso dei requisiti previsti dalla normativa avranno la certezza di accedere all'agevolazione prevista. 

Nel secondo caso avremo invece l'assegnazione di un punteggio alla singola domanda (o comunque un giudizio di accesso o meno all'agevolazione) sulla base di una griglia di criteri variamente determinati. 

Tempistica

Gli strumenti di agevolazione prevedono sempre un arco temporale di riferimento per le spese agevolabili

In alcuni casi le domande possono essere presentate solo a "progetto" (sono ammesse solo le spese previste e non ancora sostenute alla data di presentazione della domanda), in altri solo a consuntivo (sono ammesse solo le spese già sostenute alla data di presentazione della domanda), in altri ancora sono ammesse sia le spese già sostenute (retroattive) sia quelle ancora da sostenere alla data di presentazione della domanda.

Parole chiave: Consulenza Gestionale, Editoria, Servizi Informativi, Software

Contatto Gallo e Russo Srl

Email - Non fornita

Stampa questa pagina