Gli acquerelli della Principessa Maria Gabriella di Savoia

Gli acquerelli della Principessa Maria Gabriella di Savoia da Pivari.com

Da: Pivari.com  06/11/2007
Parole chiave: Arte

Firenze – 6 novembre 2007 - La passione per la pittura, che ha accompagnato Maria Gabriella di Savoia fin dalla sua infanzia, è per lei definitivamente sbocciata nella vivace città di Ginevra. Vivendo con la madre, la regina Maria Josè, solita frequentare gli intellettuali del luogo, nacque per la Principessa l’opportunità di conoscere Theodor Stravinskij, figlio del famoso musicista Igor, su consiglio del quale decise di coltivare la sua passione iscrivendosi alla “Sommer Akademie” di Salisburgo. Maria Gabriella frequentò attivamente il corso estivo di pittura all’acquerello diretto da Oskar Kokoschka, da lei confidenzialmente soprannominato Oka, che si teneva nell’antico castello sovrastante la città. Proprio sotto l’occhio attento di Kokoschka, maestro esuberante del quale traspare l’originale e positivo influsso, sono state realizzate alcune delle opere in mostra presso la Galleria Chiavacci. Riuscendo a padroneggiare i tratti lievi, delicati e difficili dell’acquerello, che ben si confanno alla sua raffinata sensibilità femminile, Maria Gabriella di Savoia ha creato immagini di forte impatto visivo ed emotivo. Tecnica spesso poco utilizzata a causa della sua difficoltà, la pittura ad acquerello esalta straordinariamente la precisione del tratto, gli effetti di luce e la ricerca dei colori, luminosi e trasparenti. Guidando i visitatori in un mondo a lei caro, fatto di personaggi, immagini, colori e storie, la Principessa rivelerà le sensazioni che vivono nei tratti e nei colori delle sue opere. Emerge dalle parole della Principessa il dolce ricordo per le belle estati passate a coltivare la pittura: “Non credo che nessuno di noi studenti di quegli anni sia diventato un grande pittore, ma so per certo che abbiamo imparato a “vedere” il mondo, cioè a saperlo guardare ed interpretare”. Terzogenita di Umberto II, ultimo Re d’Italia, e di Maria Josè del Belgio, Maria Gabriella ha trascorso la sua infanzia ed adolescenza in Portogallo. Ottenuta la Maturità Scientifica presso il Liceo Italiano di Madrid si iscrisse alla Scuola per Interpreti dell’Università di Ginevra, conseguendo il diploma di Interprete - Traduttore in italiano, francese e spagnolo. Trasferitasi in seguito a Parigi, dopo quattro anni di studio terminò con successo l’Ecole du Louvre, famoso Istituto di Storia dell’Arte. A Firenze il giorno 10 novembre, la Principessa Maria Gabriella di Savoia inaugurerà la mostra presso la Chiavacci Antichità che, con i suoi quattro negozi in via della Spada ed una galleria all’interno di un antico palazzo, ha sede a Firenze dal 1939. Per informazioni:Chiavacci Antichità, via della Spada 58r , 50123 FirenzeTel. +390552398696 Fax: +390552398696Web: www.chiavacci-antiques.com Gli acquerelli della Principessa Maria Gabriella di SavoiaOpere realizzate nel periodo di frequentazione dei corsi di Kokoschka a Salisburgo11 - 17 novembre 2007, orario 10-19.30Ingresso gratuitoVia della Spada 58r, Firenze Ufficio stampa: Studio Abba – Corso Italia, 6 – 50123 Firenze, ItaliaTel. +39 055292082 – [email protected]

Parole chiave: Arte