Linux e Antonio Calabrese per progettare la nuova piattaforma di Qbr

Linux e Antonio Calabrese per progettare la nuova piattaforma di Qbr da Pivari.com

Da: Pivari.com  27/11/2007
Parole chiave: Internet

Per la sua nuova versione internazionale Qbr decide di adottare Linux, il sistema operativo libero dalla straordinaria stabilità e si affida ad un professionista di grande competenza ed esperienza come Antonio Calabrese.Antonio Calabrese, Linux System Manager per Qbr.it, ha una lunga esperienza nella gestione di infrastrutture complesse e portali ad alto traffico e vanta una notevole competenza dei sistemi Linux. Ha conseguito il certificato Cisco CCNA e ha lavorato per otto anni nella gestione di server Unix e Linux, specialmente in ambiente web. Oggi è consulente LINUX/UNIX presso grandi aziende come ENEL S.p.a.Qbr è un grande social network italiano gratuito con più di 300 mila iscritti. Nasce nel 2003 e dall’anno seguente è gestito da Nascar (Communication Company partenopea leader nella progettazione dell’identità visiva, nella comunicazione on-line e nel web marketing). Nel 2007 rivoluziona la sua chat con l’applicazione dell’ algoritmo Real User Rank,per eliminare gli utenti fake, e pubblica il suo magazine on-line, per informare e intrattenere i suoi utenti.Linux è il sistema operativo di Linus Torvalds. Ideato nel 1991, viene identificato dal 1996 con Tux, il celebre pinguino, disegnato da Larry Ewing. Oggi Linux è utilizzato da migliaia di programmatori in tutto il mondo e recentemente si è affermato anche in ambiente desktop.Linux è un software libero: disponibile gratuitamente ai suoi utenti e continuamente migliorato grazie alla collaborazione di programmatori di tutto il mondo.“Linux e’ un sistema operativo con una vecchia storia alle spalle su progetti di livello enterprise”, dichiara Fabio Cecaro, Mysql System Manager di Qbr.it, ed aggiunge: “Progettare in tecnologie opensource (php, apache, zend framework, mysql server) ci porta a scegliere Linux perché Linux ospita con grandi performance queste tecnologie, che in più permettono agevolmente l’upgrade dell’infrastruttura”.Anche Antonio Calabrese, Linux System Manager per Qbr.it, sottolinea questo aspetto: “LAMP, (acronimo di Linux Apache Mysql Php) indica l’ambiente libero e gratuito di programmazione di applicazioni web che costituirà il cuore della nuova versione di Qbr. Ed un ambiente di sviluppo LAMP dà il meglio di se su piattaforma Linux” – ed aggiunge - “Linux ci garantisce prestazioni elevate, stabilità ed alta scalabilità, mentre Apache permette soluzioni di Load Balancing e Clustering tali da consentirci di raggiungere affidabilità e prestazioni mai viste prima. Tutto questo è assolutamente necessario per un progetto grande ed ambizioso come il nostro.”Claudia SaputoPress [email protected] www.qbr.it

Parole chiave: Internet