Opportunità di occupazione con l’attuazione delle Zone Franche Urbane

Da: PROGECO SRL  17/01/2008
Parole chiave: Web Marketing, Progettazione Integrata, Trasferimento Tecnologico

Le zone franche urbane, proposte con la Finanziaria 2008, sono individuate in circoscrizioni o quartieri delle città caratterizzati da degrado urbano e sociale, con un numero di abitanti non superiore a 30.000. L’intervento agevolativo si concretizza in una serie di sgravi fiscali per le piccole e micro-imprese che hanno iniziato nel 2007 (in questo caso si può beneficiare solo del De Minimis), o iniziano la propria attività nelle zone franche urbane. L’esenzione è totale per i primi cinque anni e comprende le imposte sui redditi, l’Irap, l’Ici sugli immobili commerciali e l’esenzione dal versamento sui contributi da lavoro dipendente. L'esenzione dal versamento dei contributi previdenziali spetta anche ai lavoratori autonomi che svolgono attività all'interno della zona franca urbana. Dopo questo periodo iniziale, vi sono altri quattro anni di esenzione parziale, per garantire un ritorno graduale alla fiscalità regolare. Per beneficiare dei contributi previdenziali, le aziende devono riservare almeno il 30% delle assunzioni ai residenti dei quartieri ricompresi nella zona franca urbana. In attesa della pubblicazione del regolamento e delle autorizzazioni (UE, CIPE) e della definizione precisa dei confini della zona franca urbana della città di Taranto, al fine di creare un sistema di offerta lavoro ben strutturato, la Proind Srl ha dato avvio alla creazione di una banca dati, che raccoglie e classifica i curricula dei soggetti in cerca di nuova occupazione residenti nella Zfu. Al momento, si stima che le aree bersaglio nelle quali sarà delineata la Zfu sono quelle di Tamburi, Isola Città Vecchia e Paolo VI. La gestione della suddetta banca dati permetterà di rispondere in maniera tempestiva ed adeguata alle esigenze di occupazione delle imprese che si andranno ad insediare nella Zfu, per usufruire delle suddette agevolazioni fiscali; per alcune importanti iniziative, la Proind Srl sta già selezionando figure professionali tecniche e amministrative. Tutti gli interessati, senza alcun onere, possono inviare il proprio curriculum vitae, secondo il formato europeo disponibile sul sito www.proind.org, all’indirizzo Proind Srl – Via Acclavio, 86 74100 Taranto, o via e-mail all’indirizzo [email protected] , o via fax al n. 099 4594724.

Parole chiave: Progettazione Integrata, Project Managment, Supporto Scambi Commerciali, Sviluppo Del Territorio, Trasferimento Tecnologico, Web Marketing,