Diagnosi e cura del glaucoma

Da: TEMPO dott. Emiliano  10/06/2010
Parole chiave: Glaucoma

Con il termine glaucoma si intende un insieme di patologie oculari caratterizzate da un danno progressivo del nervo ottico, che è la connessione tra l'occhio e la corteccia cerebrale occipitale (la regione del cervello deputata alla visione).In condizioni normali, all'interno dell'occhio viene prodotto e riassorbito continuamente un liquido chiamato umore acqueo, che mediante un delicato meccanismo viene mantenuto ad una pressione pressochè costante, la cosiddetta pressione endoculare (IOP, dal termine anglosassone intra-ocular pressure). La IOP mantiene il bulbo tonico e permette lo svolgimento di tutte le funzioni che consentono la visione. Paragonando l'occhio ad un serbatoio in cui un liquido venga introdotto mediante un rubinetto ed eliminato attraverso un tubo di scarico sempre aperti, qualora il rubinetto aumentasse il flusso d'ingresso del liquido o per qualche motivo venisse occluso il tubo di scarico, la pressione tenderebbe ad aumentare, danneggiando il serbatoio.Se, a causa di un processo patologico, aumenta la produzione dell'umore acqueo o, più frequentemente, diminuisce il suo deflusso, viene a crearsi un innalzamento della IOP che, se non compensato, tende a danneggiare le strutture oculari. La struttura che maggiormente risente dell'aumento della IOP è la testa del nervo ottico (o papilla ottica), nella quale si riuniscono tutte le fibre nervose provenienti dalle cellule gangliari della retina. In particolare, l'aumento della IOP provoca meccanicamente uno schiacciamento e indirettamente una cattiva irrorazione sanguigna delle fibre nervose della testa del nervo ottico.Statisticamente il valore medio della IOP nella popolazione è di 15 +/- 1,5 mmHg (millimetri di mercurio), ma viene considerato normale anche fino a 20-21 mmHg.Il danno al nervo ottico, se non diagnosticato e curato tempestivamente, porta ad una importante riduzione permanente della vista (fino alla cecità); ma oggi le terapie mediche, parachirurgiche (Laser) e chirurgiche consentono un buon controllo del glaucoma, soprattutto se la diagnosi viene posta non appena compaiono i primi segnali della malattia.

Parole chiave: Glaucoma

Contatto TEMPO dott. Emiliano

Sito web - Non fornito

Email

Stampa questa pagina