IL MOTO LINEARE

Da: Isodinamica Snc Di Geninatti Noemi E Bolzonaro Franca068  18/01/2011
Parole chiave: Sistemi Di Automazione, attuatori lineari, cilindri elettrici

MECCANICA di GUIDA

Il sistema di guida, interno dei cilindri elettrici NORMA è ottenuto attraverso lo scorrimento del pistone all’interno dell’estruso, con interposizione di materiali antifrizione a strisciamento dell’ultima generazione, esenti da manutenzioni e con elevate caratteristiche di scorrevolezza e carico. Un anello magnetico completa l’equipaggiamento standard per l’impiego di sensori Reed.
MECCANICA di MOVIMENTO
Il cilindro elettrico NORMA, incorpora il movimento di una vite rullata in acciaio con in classe di precisione ISO G7, che garantisce una resistenza a carichi e cicli continui. La versione CH utilizza viti a rulli satelliti.
MOTORIZZAZIONI E VERSIONI
La forza di spinta è generata dall’impiego di motori elettrici, in presa diretta o rinviata, e con una ampia scelta tra versioni standard Passo-passo, Brushless, C.C. o Sincroni AC. La versione “CUSTOM”, consente la personalizzazione della flangia di attacco secondo richieste specifiche del cliente.
ANTIROTAZIONE dello STELO
I cilindri elettrici NORMA sono dotati di un sistema di antirotazione interno dello stelo. In opzione e' possibile l'utilizzo di una classica guida esterna (GLC – GLH) e in caso di movimento libero, il cilindro NORMA deve essere ragionevolmente impiegato per applicazioni con ridotti momenti torcenti.
USO e MANUTENZIONE
I cilindri elettrici NORMA non richiedono  una particolare manutenzione: i cuscinetti reggispinta a doppio schermo di protezione e la lubrificazione con grasso PTFE, garantiscono un corretto funzionamento con temperature comprese tra –40°C e +70°C. Verificare regolarmente , quando presente, l’integrità dell’anello di tenuta sullo stelo, per conservare il grado di protezione IP 50 del componente dall’umidità e dalla polvere.
NORMATIVE
Gli attuatori NORMA sono un prodotto italiano in accordo con la normativa CEE sulle macchine 89/392/CEE. Come componenti di macchina possono essere installati solo su macchinari con caratteristiche rispondenti alla normativa comunitaria macchine, tenendo in debito conto le seguente norme:

EN 292-1 e EN 2.1991
Sicurezza delle macchine, concetti fondamentali, direttive generali per la configurazione.
EN 954-1
Sicurezza delle macchine, parti del sistema di comando relative alla sicurezza.
EN 294.1992
Distanza di sicurezza per evitare di raggiungere punti pericolosi con gli arti superiori.
EN 349.1993
Distanze minime per evitare lo schiacciamento di parti del corpo.
EN 418.1992
Dispositivi per l'arresto di emergenza.

Parole chiave: attuatori lineari, cilindri elettrici, Sistemi Di Automazione

Contatto Isodinamica Snc Di Geninatti Noemi E Bolzonaro Franca068

Email

Stampa questa pagina