Nuovi evaporatori allagati FME di WTK: efficienza energetica e performance finora impensabili

Nuovi evaporatori allagati FME di WTK: efficienza energetica e performance finora impensabili da Wtk s.r.l.

Da: Wtk s.r.l.  30/04/2009
Parole chiave: evaporatori allagati

Efficienza energetica e performance di scambio termico in evaporazione fino ad oggi mai raggiunte sono il nuovo obiettivo conquistato da WTK, che con la nuova serie di evaporatori FME ha portato a compimento un progetto davvero ambizioso.

Con uno studio mirato, sia di tipo tecnico che produttivo, l’azienda è infatti riuscita a rendere facile, flessibile e competitiva in ogni aspetto la tecnologia degli evaporatori allagati, assecondando in questo modo le esigenze del mercato attuale e di tutti i costruttori di macchine frigorifere.

L’evaporatore allagato FME e’ stato concepito principalmente per il condizionamento con fluidi frigorigeni non azeotropi: grazie alla ricerca e allo sviluppo di speciali tubi alettati realizzati negli stabilimenti di WTK, sono nati numerosi modelli che coprono un ampio range di potenze in grado di assecondare ogni esigenza.

Su richiesta, gli evaporatori allagati possono essere anche dotati di una tecnologia brevettata chiamata IRS (integraded recovery system), un sistema di recupero energetico che permette di ottenere massime performance in un’ottica di risparmio e attenzione all’ambiente. L’IRS, sfruttando l’interazione tra fluido in fase gassosa evaporato e in fase liquida prima della valvola di regolazione di livello, garantisce infatti il doppio effetto utile di sottoraffreddamento del liquido condensato e surriscaldamento del gas prima del compressore (con un mutuo scambio isoentropico ed adiabatico).

La serie FME nasce per macchine frigorifere con performance di efficienza energetica e COP inarrivabili: grazie a questo progetto mirato si ottengono infatti approcci ridottissimi, fino a 1 / 1,5 K tra temperatura di evaporazione ed uscita fluido da raffreddare.

Fondamentale anche la flessibilità applicativa: questi evaporatori, infatti, sono idonei a qualsiasi tipo di compressore, sia oil free che a vite. Gli scambiatori della serie FME, con 6 diversi diametri (fino a 710 mm e lunghezza tubi standard di 1800mm), possono anche essere realizzati con una lunghezza variabile a seconda delle specifiche esigenze applicative in modo che il rapporto tra le dimensioni di ingombro e le condizioni di lavoro risulti sempre ottimale. L’ampia gamma di materiali speciali e la capacità di personalizzazione permettono di assecondare anche le esigenze più particolari: WTK realizza su richiesta modelli con tubi in lega di rame e nickel o in alternativa di acciaio inox.

I vantaggi si completano con la facilità di installazione e controllo di potenza: tutti i modelli sono infatti dotati di un sistema dedicato all’alloggiamento della sonda per il controllo puntuale del livello di liquido e quindi della superficie di scambio utilizzata o potenza di scambio termico.


Parole chiave: evaporatori allagati