Rilievo reti tecnologiche

Da: STEAV Srl  27/01/2011
Parole chiave: Rilievi Topografici, Reti Fognarie, Reti Tecnologiche

Con la legge 10 maggio 1976 n° 319, più nota come “Legge Merli”, all’Art. 5 viene demandato il compito alle Province di istituire il catasto di tutti gli scarichi, pubblici e privati, nei corsi d’acqua superficiali con l’obbiettivo quindi di individuare e localizzare tutti i punti di immissione, allo scopo di censire tutte le fonti di potenziale inquinamento.
Risulta quindi importante poter censire ogni tipologia di scarico in corso d’acqua superficiale attraverso indagini conoscitive rivolte all’individuazione ed al rilievo georeferenziato su cartografia  C.T.R.  dei punti di scarico al fine di poter ricostruire un quadro reale della situazione esistente e poter quindi programmare da parte degli organi competenti interventi mirati al risanamento ed alla riqualificazione dei sistemi idrici ricettori.
Il nostro compito quindi si rivolge a quelle istituzioni quali Province, Comuni, Enti Provinciali, Regionali, Statali di Tutela del Territorio, Consorzi di Bonifica, Consorzi di Acquedotto e di Depurazione, ecc... , che hanno la  necessità di individuare, schedare e posizionare territorialmente quei punti di scarico oggetto di censimento e catalogazione per l’aggiornamento del catasto degli scarichi in acque superficiali.
E’ evidente l’importanza di poter disporre di una banca dati completa (catasto) e sistematicamente aggiornata, tale da permettere agli enti gestori di ottenere in tempo reale ogni informazione utile riguardo alla localizzazione delle potenziali fonti di inquinamento, strumento indispensabile per la tutela e salvaguardia del territorio necessario per una  tempestiva risposta nelle situazioni di emergenza ambientale. La gestione di un database cartografico dei punti di scarico, attraverso gli strumenti G.I.S., potrà consentire lo studio e l’analisi delle relazioni geo-spaziali con l’intero reticolo idrico gestito, contribuendo così alla verifica della consistenza degli scarichi all’interno di uno stesso bacino e delle caratteristiche qualitative dei corsi d’acqua determinandone  le  concentrazioni  inquinanti e quindi verificandone il rispetto dei limiti normativi previsti dalla legge.

Parole chiave: Reti Fognarie, Reti Gps, Reti Tecnologiche, Rilievi Reti Tecnologiche, Rilievi Topografici,